Kamishibai in Mercatovecchio

20 Aprile 2018

Un moderno Kamishibai

UDINE. All’interno del turbine di iniziative tutte dedicate all’Oriente che che fanno da cornice al Far East Film Festival c’è anche la Nico Pepe. Paola Bonesi, docente alla Civica Accademia di Lettura espressiva insieme agli allievi del secondo anno di corso, porteranno in scena il Kamishibai, traducibile come “spettacolo teatrale di carta”, una forma di narrazione che ha avuto origine nei templi buddisti nel Giappone del XII secolo, dove i monaci, utilizzavano gli emakimono (piccoli teatrini portatili montati su bicicletta) per narrare a un pubblico principalmente analfabeta storie dotate di insegnamenti morali. La Nico Pepe quindi ripropone un’antica forma narrativa di strada rinnovandola di contenuti e forme attuali con i disegni originali degli allievi impegnati a raccontare recitando ciascuna storia illustrata.

Per incontrare gli originali attori narranti in bicicletta bisognerà recarsi in via Mercatovecchio dalle 16,30 e fino alle 17,30 sabato 21 aprile e sabato 28, dove sono previste quattro postazioni Kamishibai con altrettante biciclette. Ogni postazione prevede 3 attori: un cantastorie, due aiutanti (cambio immagini, rumori, musica…). Ad ogni replica si cambia narratore (ovviamente cambierà anche sensibilmente la storia). L’evento della Pepe si svolge in collaborazione con il C.E.C e il Comune di Udine all’interno del ricco calendario di FEFF.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!