Joie de vivre, mostra di outsider art a Cordenons

17 Maggio 2016

CORDENONS. Ha registrato un elevato numero di presenze l’inaugurazione della mostra di outsider art dal titolo “Joie de vivre”, allestita nella sala conferenze della cooperativa sociale ACLI di Cordenons. La rassegna, curata da Mattia De Luca, è patrocinata dalle province di Treviso e Pordenone, e dal comune di Pordenone. La mostra, come detto, è dedicata al fenomeno artistico definito “OUTSIDER” in cui sono raccolti ed esposti gli operati di artisti “irregolari”.

20160507_155846“Il titolo perspicuo della mostra – ha spiegato il curatore – vuole esprimere un messaggio importante con lo scopo di evidenziare i valori della vita: la gioia di vivere diversamente. Il percorso formativo ha raggiunto esiti considerevoli e soddisfacenti, dove ogni individuo ha esternato la propria identità espressiva, le visioni hanno avuto libero sfogo ed interpretazione, lo spirito umano ha tastato un terreno sconosciuto ma fertile. Gli artisti presenti in mostra hanno interiorizzato i contenuti a loro più affini per poi stravolgerli attraverso un messaggio di amore, di curiosità e di indagine. La dimensione fiabesca e la magia del colore si posano sul supporto facendo rivivere i sogni, gli stati d’animo e il desiderio di attenzione. Sono opere di forte impatto emotivo, assimilabili alla pittura di impronta fauves, grande fonte di ispirazione sono state le opere di Henri Matisse, artista al quale viene reso omaggio”.

Mattia De Luca è artista, critico e docente di Arti Visive e Storia dell’Arte presso Licei e Università della formazione adulta. L’evento è stato reso possibile anche grazie alla preziosa collaborazione di Sabrina Baffo, docente di Arteterapia in Licei ed Accademie di Belle Arti.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!