Jean Rondeau suona il clavicembalo a Prato Carnico

1 Agosto 2021

PRATO CARNICO. La prima edizione di Frattempi, il festival di Arte e Artigianato che ha luogo in Val Pesarina, la “Valle del Tempo”, si chiude con un evento straordinario, scivolato a causa dell’emergenza sanitaria dall’anno precedente quasi a ridosso del primo evento di apertura di Frattempi/2.

Jean Rondeau (Foto Shura Rusanova)

Descritto dal Washington Post come “uno dei talenti naturali più interessanti che si possano ascoltare in questi giorni su un palcoscenico di musica classica”, Jean Rondeau può considerarsi un vero “ambasciatore” del suo strumento. Il suo eccezionale talento e il suo approccio al repertorio clavicembalistico sono particolarmente apprezzati dalla critica musicale, che lo accredita come uno dei principali clavicembalisti del nostro tempo al mondo. Quest’anno Jean Rondeau terrà solamente due concerti in Italia, uno a Bologna e l’altro per Frattempi, a Prato Carnico, dove suonerà un clavicembalo costruito in Val Pesarina dai Fratelli Leita.

L’ingresso è gratuito. Nel rispetto delle normative sanitarie vigenti, il numero di partecipanti sarà limitato. È obbligatoria la prenotazione all’indirizzo e-mail segreteria@frattempi.it (si prega di indicare nome, cognome e un contatto telefonico per ognuno dei partecipanti).

Il Festival “Frattempi. Arte e Artigianato nella Valle del Tempo”, con la direzione artistica di Edoardo De Angelis, è organizzato dall’Associazione Culturale CulturArti e dal Comune di Prato Carnico, ed è finanziato dalla Regione e dalla Fondazione Friuli.

Il programma e le notizie relative alla seconda edizione sarà diffuso nei prossimi giorni.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!