Jazz “a tre dimensioni” con Armando Battiston a Pn

1 Marzo 2017

PORDENONE. Domani, giovedì 2 marzo alle ore 21.30 il jazzista Armando Battiston si esibirà con un trio inedito al Nifty House di Pordenone, in viale G. Marconi 14, in una serata ad ingresso libero. Armando Battiston noto pianista e fisarmonicista jazz, concertista di piano solo e compositore di fama internazionale, forma per l’occasione un trio inedito con Daniele Comuzzi alla batteria e Andrea Comuzzi al basso elettrico. L’intento è quello di creare una tridimensionalità sonora attraverso piano, synth, accordion e voce. Il trio suonerà brani che sono arrangiamenti del repertorio jazz più vario: da Herbie Hancock attraverso Mc Coy Tyner, Michel Camilo, Joe Zawinul Astor Piazzolla, Ray Charles e varie con brani originali del maestro Armando Battiston.

Diplomato in strumentazione per banda al conservatorio statale Jacopo Tomadini di Udine, Armando Battiston ha studiato Composizione con il maestro Daniele Zanettovich. Ha insegnato musica in scuole pubbliche. In oltre trent’anni di attività ha eseguito registrazioni, dato concerti e partecipato a festival in Italia e in Europa collaborando con vari musicisti di fama internazionale. Partecipa in più riprese a trasmissioni televisive e radiofoniche della RAI regionale e nazionale e di emittenti private. Tiene conferenze e seminari sulla storia della musica classica comparata con la storia della musica jazz. Critico di musica jazz per il quotidiano Il Gazzettino e il settimanale Il Friuli per diversi anni.

Direttore artistico per più anni delle rassegne Lignano jazz e di Jazz Esponenziale del progetto Integrato Cultura del Medio Friuli. Fino al 2007 è stato direttore artistico di Friuli Venezia Giulia jazz rassegna nata nel 1997. Ha scritto ed eseguito musiche per alcune trasmissioni RAI regionale e della RAI nazionale. Collaborazioni musicali con: Andrew Cyrill, William Parker, Hamid Drake, Yves Robert, Paolino dalla Porta, Massimo Manzi, Paolo Ghetti, Angelo Olivieri, Pasquale Innarella, Giovanni Maier, Roberto Bellatalla, Marco Ariano, Giorgio Zanier, Monica Saronni e il mezzo soprano Luciana D’Intino.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!