Jazz in progress della scuola olandese (Carso in Corso)

6 Aprile 2019

MONFALCONE. L’appuntamento di Jazz in Progress si sposta alla domenica, per il mese di aprile e accoglie il 7 aprile alle 18 – nei locali del Carso in Corso di Monfalcone – il Quartetto Quartzite, composto da Marko Jugovic al vibrafono, Alessio Bruno al contrabbasso, Wietse Voermans al sax e Elvis Homan alla batteria. La formazione, nata nel 2015 all’accademia Codarts di Rotterdam e dopo appena due mesi di vita finalista all’Erasmus Jazz Prijs, dove il sassofonista è stato giudicato migliore solista, è a Monfalcone con il nuovo lavoro discografico “Recrystallization”.

Il lavoro della band vuole superare i confini che separano jazz e musica contemporanea, a volte uniformandone i tratti, altre volte amplificandone invece i contrasti. Il risultato è uno stile profondamente originale, che ha il suo incubatore nella scuola olandese, che però tiene conto dei tanti movimenti musicali contemporanei che influenzano i giovani musicisti di tutta Europa. Il quarzo è la pietra dalla quale il gruppo trae ispirazione e la loro strategia improvvisativa cristallizza le particelle sonore come i cristalli di una pietra trovano nel tempo nuove e diverse posizioni.

L’ingresso al concerto è libero e gratuito.

Condividi questo articolo!