Jazz a Palazzo Ragazzoni con l’Eastern Border Ensemble

21 Novembre 2019

Eastern Border Ensemble

SACILE. Valorizzare i giovani musicisti e offrire loro opportunità concrete per diffondere la propria musica è uno degli impegni che da sempre contraddistingue l’attività di Circolo Controtempo. Partecipare al festival Il Volo del Jazz è sicuramente una di queste opportunità. A essere ospitato quest’anno, l’Eastern Border Ensemble, quartetto di musicisti provenienti dal Nord Italia e dalla Bosnia che si esibirà venerdì 22 novembre alle 21 nell’elegante cinquecentesco Palazzo Ragazzoni, uno dei luoghi simbolo della città di Sacile. Durante la serata, a ingresso libero, sarà presentato il primo cd del gruppo, prodotto da Controtempo, che sarà poi distribuito in omaggio ai presenti.

Uniti dalla passione per la musica tradizionale balcanica e il jazz, l’Eastern Border Ensemble unisce le due correnti musicali sullo stesso palco. Il primo embrione di questo progetto è nato all’inizio del 2018, con Simone Lanzi al contrabbasso, insieme a Piercarlo Favro alla chitarra e Camilla Collet alla batteria, evolvendosi fino all’attuale formazione, definitiva dal marzo del 2019 alla quale si è unita, prestando la sua voce Kristina Ivanović, nata e vissuta a Banja, attualmente studente di violino classico al Conservatorio Tartini di Trieste, lo stesso in cui si sono diplomati gli altri tre musicisti. Il repertorio comprende brani tradizionali di tutta l’area balcanica, riarrangiati per un quartetto di improvvisatori: la musica afroamericana e improvvisata è infatti il riferimento di questa sezione ritmica, insieme alle emozioni date dalla Sevdah bosniaca.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!