Iscrizioni all’Ute Pordenone Si parte il 4/10 con Floramo

29 Agosto 2021

Angelo Floramo

PORDENONE. Mercoledì 1° settembre si aprono le iscrizioni al 40° Anno Accademico dell’Università della Terza Età di Pordenone. Saranno a disposizione i volontari dell’Ute per dare ogni informazione sui corsi e laboratori, dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 18. Per iscriversi sarà necessario essere muniti di certificazione verde (Green Pass). Le lezioni dell’Università della Terza Età iniziano lunedì 4 ottobre, alle 15.30, con la prolusione dello scrittore Angelo Floramo, che parlerà de “La sensualità del libro. Piccole erranze tra manoscritti, carte e pergamene antiche”.

Durante l’Anno accademico 2021/2022 verrà garantito il rispetto delle misure di sicurezza Covid-19. Di settimana in settimana si dovrà effettuare la prenotazione alle singole lezioni, telefonando alla segreteria (tel.0434 365387) o scrivendo a ute@centroculturapordenone.it. Una volta raggiunta la capienza di Auditorium e Sala Appi, le iscrizioni verranno chiuse. I corsi che verranno attivati nel prossimo Anno Accademico sono 23, mentre i laboratori, che necessitano di un’apposita iscrizione, sono 20. Le lezioni continueranno fino al 6 maggio 2022.

Tra le novità di quest’anno c’è un corso nel quale si parlerà delle ultime encicliche del Papa; si propone un excursus storico sulla magia ai tempi dei greci e dei romani; per quanto riguarda la filosofia, in un corso si partirà dalle “Lezioni americane” di Italo Calvino, in un altro si affronterà la filosofia “made in Usa”. Prosegue la collaborazione con Concentro, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Pordenone-Udine, che propone tre incontri su argomenti di attualità. Quattro saranno gli appuntamenti con l’astronomia e, in primavera, si rinnova l’appuntamento con la geopolitica. Tra le materie scientifiche, ci saranno incontri dedicati alla chimica, alla geologia, alla medicina. Altri appuntamenti in programma per parlare di arte, cinema e letteratura, dando voce anche quest’anno all’opera di Dante. I laboratori spaziano dalle arti creative alla psicologia, dal computer al cinema.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!