Intorno a Pietro Zorutti il 5 maggio, Abbazia di Rosazzo

3 Maggio 2017

MANZANO. L’Abbazia di Rosazzo (Manzano) ospiterà venerdì 5 maggio, ore 16, un incontro dedicato a Pietro Zorutti (1792-1867), a 150 anni dalla sua scomparsa. Il pomeriggio in Abbazia sarà dedicato a ricordare la figura del poeta dialettale Pietro Zorutti e la poesia in lingua che, in ambito friulano e veneto, ha caratterizzato l’Ottocento. L’attenzione verrà posta in ambito più generale sulla letteratura popolare e su autori rappresentativi che, attraverso le loro opere, hanno trasmesso la lezione zoruttiana anche in chiave didattica. Ad esempio Tommaseo, estimatore dello Zorutti e della sua poesia. Verranno ripercorsi gli echi della poesia di Zorutti in autori italiani dell’Ottocento e del primo Novecento. Gli studiosi che interverranno all’incontro si occuperanno non solo di Pietro Zorutti, ma anche di Porta, Belli, Tommaseo e, per l’area veneta, di Berto Barbarani.

L’iniziativa, organizzata dalla Società Filologica Friulana e dalla Fondazione Abbazia di Rosazzo, rientra nell’ambito de I colloqui dell’Abbazia in occasione della Setemane de Culture Furlane – Settimana della Cultura Friulana (4-14 maggio). La fondazione ringrazia per la collaborazione l’Università di Udine, il comune di Manzano e l’azienda Livio Felluga. Ingresso libero.

Dopo gli indirizzi di saluto, il programma prevede un’Introduzione di Fabiana Savorgnan Cergneu di Brazzà (Università di Udine) seguita dagli interventi di: Gabriele Zanello (Società Filologica Friulana) – Gli almanacchi ottocenteschi e l’istanza educativa; Gilberto Pizzamiglio (Università Ca’ Foscari di Venezia) – Zorutti, Tommaseo e la letteratura popolare; Andrea Romano (Accademia udinese di Scienze Lettere e Arti): «Er tormento de la scola»? Porta, Belli e la nostra didattica; Matteo Vercesi (Università Ca’ Foscari di Venezia): Versi che pol negarse. Sulla poesia di Berto Barbarani (1873-1945). Al termine, un brindisi con i vini Livio Felluga. Per informazioni www.abbaziadirosazzo.it e www.filologicafriulana.it

Condividi questo articolo!