Inaugurata la Scuola Pasolini

6 Dicembre 2020

Tiziana Gibelli

CASARSA. Ha preso il via sabato pomeriggio 5 dicembre la nuova edizione della Scuola Pasolini, esperienza di alta formazione per approfondire la figura del poeta organizzata dal Centro Studi Pasolini di Casarsa su progetto e cura dei docenti universitari Lisa Gasparotto e Paolo Desogus, quest’anno interamente online. Il tema che sarà affrontato fino a lunedì 7 dicembre è “Le forme del romanzo”, con lezioni dedicate all’opera narrativa dello scrittore.

Collegata in video, la presidente del Centro Studi Flavia Leonarduzzi ha dato il benvenuto ai 24 partecipanti, accademici italiani selezionati fra le oltre 40 domande di partecipazione pervenute, mentre l’assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli ha sottolineato l’importanza di essere riusciti, sfruttando la tecnologia digitale, a rendere possibile l’iniziativa, nonostante le difficoltà del momento. Collegato al telefono (per un problema tecnico) Walter Siti, scrittore e critico, uno dei massimi esperti della figura di Pasolini e curatore dell’opera completa di Pasolini per “I Meridiani” di Mondadori.

Lisa Gasparotto

I curatori della Scuola Lisa Gasparotto e Paolo Desogus hanno accolto virtualmente docenti e studenti alla prima delle tre giornate, aperta dalla lezione di Marco Antonio Bazzocchi, (Università di Bologna, dedicata all’analisi dei romanzi friulani di Pasolini “Amado mio” e “Atti impuri”, pubblicati postumi. Nell’occasione Bazzocchi ha voluto ricordare la recente scomparsa del poeta e scrittore Nico Naldini, suggerendo l’opportunità, quanto prima, di dedicargli una giornata di studio.

Organizzata in collaborazione con la Sorbonne Université Parigi, il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Trieste e la Società Italiana per lo studio della Modernità Letteraria, la Scuola è sostenuta dalla Regione Fvg, dal Comune di Casarsa, dalla Fondazione Friuli e dall’Atap di Pordenone.

Le lezioni proseguono oggi (domenica) e domani (lunedì) con il gruppo di esperti di altissimo profilo accademico che in qualità di docenti partecipano, con Walter Siti, all’autorevole masterclass: Silvia De Laude (saggista e curatrice editoriale), Roberto Galaverni (critico letterario del Corriere della Sera), Robert Gordon (University of Cambridge), Davide Luglio (Sorbonne Université), Gianluca Picconi (Università di Genova), Pasquale Voza (Università di Bari).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!