In un libro Angelo Floramo spiega l’identità friulana

7 Aprile 2019

MERETO DI TOMBA. L’appuntamento è per martedì 9 aprile, alle 20.30, nella sala dell’ex latteria di Tomba di Mereto (piazza Dalmazia), dove verrà presentato il libro “Friûl crosere di contis” di Angelo Floramo, arricchito dalle illustrazioni di Roberta Masetti ed edito dall’associazione culturale “La Grame”.

I 942 anni della Patria sono l’occasione per parlare del Friuli, della sua terra, della sua gente e dell’identità che li racchiude nella maniera in cui solo Floramo sa fare: il suo libro, infatti, racconta di un’identità ricca di contaminazione, non puramente legata ad un passato nostalgico e chiuso e di una terra, il Friuli, che si rispecchia nella fisionomia plurima che caratterizza l’essenza della sua comunità, grazie alle impronte lasciate dalle diverse popolazioni passate per il nostro territorio. Floramo fa intendere che è possibile scrivere una storia “altra” dei popoli che si sono ritrovati a vivere in questo angolo di Europa che è il Friuli, delineando una sorta di controcanto della storia friulana, piena di verità e magia, che apre nuove prospettive finora nascoste dalla Scuola stessa.

Alla serata, organizzata dall’associazione culturale “La Grame” nell’ambito delle manifestazioni della Festa della Patria del Friuli, saranno presenti gli autori che dialogheranno con Elisabetta Basso (La Grame) e Mauro Missana (Radio Onde Furlane); la presentazione, inoltre, offre la giusta occasione per l’inaugurazione della nuova sala in cui si terrà l’evento.

Condividi questo articolo!