In mostra i foto esperimenti degli allievi del Nordio

12 Novembre 2019

TRIESTE. Si inaugura mercoledì 13 novembre alle 9.30 all’Antico Caffè San Marco la mostra “Laboratori didattici di sperimentazione fotografica”, proposta fino al 15 dicembre nell’ambito del festival Fotografia Zero Pixel. L’esposizione è frutto dei laboratori pratici di alfabetizzazione fotografica Off-Camera offerti da Annamaria Castellan e dalla sua Associazione Acquamarina agli studenti del Liceo Artistico Enrico e Umberto Nordio. Questi laboratori, proposti per il secondo anno consecutivo, hanno dato l’opportunità a un gruppo di studenti del secondo e del terzo anno di sperimentare cosa sia la fotografia anche senza una “vera” macchina fotografica o senza un cellulare.

Nell’esposizione nella Libreria e Antico Caffè S. Marco si potranno ammirare i risultati ottenuti da questi giovanissimi, attraverso le tecniche artistiche dei Rayogrammi – immagini ottenute con il contatto diretto di oggetti sull’emulsione della carta fotografica e rielaborate personalmente con le soluzioni di sviluppo e fissaggio – e del Forostenopeico, con la costruzione artigianale di una “scatola ottica”, il cosiddetto Pinhole, e con le successive riprese in esterno di paesaggi urbani. Osservando i risultati ottenuti, ancora una volta tutta la magia espressiva del mezzo fotografico, prima ancora della fotografia analogica o digitale, riemerge con forza, ricordandoci che il processo creativo alla base del linguaggio fotografico è infinito, mai scontato e che non ripete mai se stesso, rigenerandosi ogni qualvolta qualcuno sperimenta. La mostra è curata da Maria Pia Millo e Annamaria Castellan.

Ricordiamo inoltre che sempre nell’ambito delle tecniche off-camera sabato 7 dicembre, dalle 10 alle 13, nella biblioteca statale Stelio Crise (Largo Papa Giovanni XXIII, 6), Annamaria Castellan, fotografa e presidente di Acquamarina Associazione Culturale, terrà il workshop “Le spirali e i frattali in natura”: con l’utilizzo della tecnica delle ossidazioni si lavorerà sulle forme di vegetali e fiori, realizzando con esse immagini creative senza la macchina fotografica. Per partecipare al laboratorio, gratuito, è necessaria l’iscrizione (info@fotografiazeropixel.it). Il programma completo del festival, che proseguirà fino al 15 dicembre con mostre, incontri con l’autore, proiezioni e workshop, è disponibile sul sito www.fotografiazeropixel.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!