In forse il concerto di Ivan Bessonov al Verdi di Gorizia

10 Marzo 2022

Ivan Bessonov

GORIZIA. A causa dell’aggravarsi della situazione del conflitto in Ucraina, lo staff del pianista russo Ivan Bessonov, atteso al Teatro Verdi venerdì 1° aprile nell’ambito del cartellone di Musica e balletto, non ha la certezza di poter uscire da Mosca. Insieme alle altre realtà che vedono protagonista il giovane pianista, è quindi in via di valutazione da parte della direzione artistica la fattibilità del concerto a Gorizia. Lo spettacolo e di conseguenza la vendita dei biglietti sono temporaneamente sospesi. Non appena ci saranno novità, che speriamo tutti possano essere positive, verranno comunicate.

La programmazione continua regolarmente con lo spettacolo di tango argentino Noches de Buenos Aires di Tango Rouge Company, in scena sabato 12 marzo alle 20.45. A fare da sfondo alle esibizioni degli otto ballerini una teatralità delicata, naturale e finalizzata alla costruzione di una narrazione appena accennata: un racconto di crescita del tango, nel tango e per il tango. Si inizia con i giochi dei bambini in cui il tango irrompe come divertimento e trasgressione e si arriva al tango degli adulti, fatto di eleganza e raffinatezza, passando per la sensualità del tango degli adolescenti.

Tre fasi della vita che descrivono tre volti allo stesso tempo diacronici e sincronici degli straordinari passi argentini: il divertimento, la passione e l’arte. Da segnalare due momenti ricchi di simbolismo: un tango nel ristretto spazio di un tavolino, che ricorda gli esigui spazi delle affollate milonghe argentine e dimostra che l’arte può sbocciare anche tra i confini di quattro mattonelle e una coreografia drammatica, appassionata, in cui il trasformismo contagia anche i ballerini, concretizzandosi in una totale fusione tra uomo e donna.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!