In Carnia un concerto al dì

27 Luglio 2021

Apollon Quarte

OVARO. Prosegue l’intensa programmazione della 30^ edizione di Carniarmonie, una delle più longeve manifestazioni musicali della regione firmata dalla direzione artistica di Claudio Mansutti, che prosegue fino a settembre proponendo concerti quotidiani in location di inesauribile fascino. È tempo di contaminazioni e sperimentazione nella programmazione al “festival dei festival”, dove l’improvvisazione e le nuove musiche vanno a braccetto con proposte classiche. Atteso mercoledì 28 luglio alle 20.30 a Ovaro (Pieve di Santa Maria di Gorto), l’Apollon Quartet, un riconosciuto quartetto d’archi di fama internazionale, protagonista di un concerto di perizie espressive che mette a dialogo classicismo viennese e romanticismo ceco. In programma musiche di Haydn, Mozart e Dvorak.

Giovedì 29 luglio al Teatro Candoni di Tolmezzo (ore 20.30) salirà sul palco la Fvg Orchestra, in residenza in Carnia per il progetto “Accordi Musicali” che porta in montagna programmi sinfonici di grande respiro: protagonista il violinista Andrey Baranov, che si esibisce come solista con le più famose orchestre del mondo. La Fvg Orchestra sarà guidata dal maestro Dmitry Yablonsky. Si prosegue venerdì 30 luglio, sempre alle 20.30 nella Sala Azzurra di Forni di Sotto, con l’eclettico The Dixieland Stumblers Trio, con Daniele D’Agaro al clarinetto e sax tenore, Denis Biason al banjo e alla chitarra, Marzio Tomada al contrabbasso: in scena un irresistibile programma dedicato alla musica improvvisata.

Le Pics

Sabato 31 luglio a Cavazzo Carnico (Chiesa di San Daniele Profeta alle 20.30) in concerto Le Pics Ensemble, una formazione tutta al femminile composta da musiciste che vantano significative collaborazioni con importanti realtà orchestrali italiane ed estere. L’organico in rosa sarà protagonista di un concerto tra Novecento e contemporanea su musiche di Paul Hindemith, Gustave Samazeuilh, Théodore Dubois e della compositrice friulana Beatrice Orlando, con la prima esecuzione assoluta dell’opera “Frantumi di assenza”. Domenica 1° agosto sarà la volta di un nuovo appuntamento con la Fvg Orchestra, sempre al Candoni di Tolmezzo (20.30). Ospite l’eccellente violinista sud coreana Ji Young Lim, solista richiestissima e vincitrice, tra i tanti premi, del rinomato Queen Elisabeth Competition, che sarà diretta dalla bacchetta d’oro Finnegan Downie, direttore principale della Shadwell Opera.

Dixieland Stumblers Trio

Lunedì 2 agosto a Rigolato concerto del raffinato duo composto dalla violoncellista Anna Molaro e dalla pianista Elisabetta Chiarato, giovani interpreti che si incontrano in un programma cameristico di sicuro effetto. Martedì 3 agosto ancora per la residenzialità della Fvg Orchestra al Candoni di Tolmezzo attesi alle 20.30 due grandi interpreti su un programma dove Beethoven si incontra con il compositore contemporaneo Alexey Shor. Ospiti il bandoneonista Mario Stefano Pietrodarchi e Massimiliano Caldi, direttore d’orchestra di prestigio internazionale.

Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito. Consigliata la prenotazione su www.carniarmonie.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!