In arrivo Strolic e Lunari per la festa di Santa Caterina

24 Novembre 2022

UDINE. Ogni anno, come da tradizione nella ricorrenza di Santa Caterina, la Società Filologica Friulana presenta lo Strolic furlan per il nuovo anno. Quest’anno si torna in presenza – l’appuntamento è per venerdì 25 novembre alle 17 nel salone d’onore di Palazzo Mantica in via Manin 18 a Udine – mantenendo però anche la possibilità di seguire la presentazione online, che sarà trasmessa in diretta streaming sul sito www.filologicafriulana.it

L’almanacco 2023 della Filologica, giunto all’edizione numero 104 e curato da Dani Pagnucco, accompagnerà il lettore per un anno intero con racconti, poesie e rubriche sulla tradizione friulana. Questa nuova edizione è illustrata con immagini artistiche di animali che da sempre sono di casa in terra friulana: immagini tratte da pale d’altare, affreschi, decorazioni che impreziosiscono chiese e palazzi del Friuli. «Spesso questi animali – si legge nella presentazione del prof. Giuseppe Bergamini – sono stati caricati di significati simbolici, come nel caso delle due immagini di copertina, l’una raffigurante il gallo (affresco nella chiesa di S. Pietro ai Volti a Cividale), l’altra la tartaruga (mosaico nel pavimento dell’aula nord della basilica di Aquileia)». Due animali che come sappiamo stanno a significare la lotta tra la luce (il gallo, che con il suo canto preannuncia il giorno) e le tenebre (la tartaruga, che vive nell’oscurità delle acque profonde).

Oltre alle immagini ogni mese trovano spazio racconti e poesie, molti dei quali sono redatti nelle molteplici varietà della lingua friulana. Tra i settanta autori troviamo Gianni Colledani, Angelo Floramo, Laurin Zuan Nardin, Carlo Zanini e molti altri. Alcuni racconti sono abbelliti dai disegni di Annalisa Gasparotto e Oriana Cocetta.
Con lo Strolic si presenta anche il “Lunari” della Sff, calendario per il 2023 che riprende l’apparato iconografico dello Strolic, stampato con il sostegno di Civibank.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!