Impressionismo americano: documentario a Cinemazero

8 Maggio 2017

PORDENONE. Evento speciale martedì 9 maggio alle 21 e mercoledì 10 alle 18.45 a Cinemazero: Il Giardino degli artisti – l’impressionismo americano, una festa per gli occhi, firmata Phil Grabsky, dedicata agli artisti americani che sono stati folgorati dal giardino di Monet a Giverny e sono divenuti a loro volta dei giganti.

Quella tra arte e giardini è una storia d’amore straordinaria. In epoca moderna tutto inizia in un paesino francese, in quella Giverny che aveva ammaliato Claude Monet trasformandosi in fonte di ispirazione per decine e decine di pittori del tempo. Non è però solo l’Europa a rimanere stregata dalle ninfee. Quando nel 1886 il mercante d’arte francese Paul Durand-Ruel porta trecento dipinti impressionisti a New York, infatti, non può probabilmente immaginare quanto accadrà di lì a breve, quando moltissimi artisti americani faranno i bagagli e partiranno per un pellegrinaggio verso lo stagno più famoso di tutto il movimento impressionista.

Il documentario si apre con la mostra The Artist’s Garden: American Impressionism and the Garden Movement, della Pennsylvania Academy of the Fine Arts di Philadelphia. Ci accompagna quindi nel Connecticut, ad Old Lyme, città natale dell’impressionismo USA grazie alla mecenate Miss Florence Griswold, che mise la sua dimora neoclassica a disposizione di artisti come Henry Ward Ranger e Willard Metcalf, affascinati da spiagge, luci e paludi di questo angolo di paradiso. Si passa quindi a visitare Appledore Island, dove la poetessa Celia Thaxter, accolse artisti come Emerson, Nathaniel Hawthorne, Henry Wadsworth Longfellow, John Whittier e Sarah Orne Jewe trasformando l’isola in un luogo di incontro straordinario che avrebbe ispirato, tra l’altro, 300 opere dell’incisore, disegnatore, illustratore e pittore tra i più famosi nell’ambito dell’impressionismo americano: Childe Hassam.

Uno straordinario racconto per immagini che omaggia la magia della pittura en plein air che, con il suo fascino, ammalia e cattura lo spettatore. Costo del biglietto: 10€ intero, 8€ ridotto. Prevendite già attive: www.cinemazero.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!