Importanti premi al pianista Alessandro Del Gobbo

12 Novembre 2019

Alessandro Del Gobbo

UDINE. Il pianista Alessandro Del Gobbo, allievo del 1° anno al biennio superiore del Conservatorio “J. Tomadini” di Udine nelle classi dei docenti Franca Bertoli e Luca Rasca, ha conseguito in pochi giorni due dei più importanti riconoscimenti musicali nazionali, il quarto posto al “Premio Venezia”, prestigioso concorso pianistico nazionale giunto alla XXXVI edizione e riservato a pianisti di età non superiore a 24 anni che abbiano conseguito in tutte le sessioni dell’anno accademico 2017-2018 un voto minimo di 10/10 o 105/110 nei diplomi in pianoforte del vecchio ordinamento o del primo livello e l’altrettanto ambito riconoscimento assoluto del “Premio Nazionale delle Arti”, XIV Edizione, Sezione Interpretazione Musicale, sottosezione Pianoforte, tenuto al Conservatorio di Musica “L. Cherubini” di Firenze.

Le giurie delle due competizioni musicali, composte da concertisti e musicologi di chiara fama quali Bruno Canino, Massimiliano Damerini, Luca Mosca, Riccardo Risaliti, Daniel Rivera e Fabio Vacchi, hanno riconosciuto la maturità e l’intensità interpretative del giovane pianista friulano che, al termine della competizione veneziana, si è aggiudicato ben sei borse di studio grazie alle interpretazioni, offerte nel corso di tre impegnative prove (selezione, concerto dei concorrenti e concerto della cinquina dei semifinalisti) di un avvincente repertorio nel quale spiccavano Sonata op. 109 di Beethoven, Studi e Polacca op. 44 di Chopin, Images, première série di Debussy, trascrizioni lisztiane da Schubert e una selezione da Musica Ricercata di Ligeti, programma che ha ricevuto una menzione particolare da parte della giuria.

Il pianista Alessandro Del Gobbo aggiunge quindi due capitoli fondamentali al già ricco curriculum comprendente Masterclasses, la frequenza del corso specialistico di Stradella (PV) presso l’Accademia del Ridotto nella classe di Aquiles delle Vigne e numerosi riconoscimenti quali il secondo premio al XXIV Grand Prix Lions di Rijeka (HR), il terzo alla XXXI edizione del Concorso Pianistico Internazionale “Città di Albenga”, la borsa di studio “Luigi Mari” al “Tomadini” di Udine, il terzo posto alla XXXIII edizione del Premio “Lilian Caraian” di Trieste, la menzione speciale alla IX edizione del Premio “Lamberto Brunelli” di Vicenza, e la borsa di studio alla XX edizione del Concorso Internazionale Pianistico “Maria Giubilei” di Sansepolcro.

Condividi questo articolo!