Imperium, viaggio nel potere Gli incontri di Nuovi Orizzonti

8 Luglio 2021

UDINE. Questa estate il Circolo Nuovi Orizzonti organizza Imperium: viaggio nel potere, rassegna che fa parte del programma di UdineEstate 2021 e che, con un ricco cartellone con una ventina di appuntamenti, andrà avanti fino all’autunno. Il Potere è duplice e ci pone di fronte a uno specchio. Come sostantivo, indica l’influenza che una persona o un’istituzione possono esercitare sul mondo circostante, migliorandolo nella responsabilità o peggiorandolo nell’oppressione. Come verbo, è l’incipit di ogni possibilità concreta e attiva che ciascuno di noi associa ad un futuro cambiamento. La rassegna, realizzata grazie al contributo del Comune di Udine e al sostegno di Bluenergy Group, nonché alla collaborazione di numerose associazioni e artisti, vuole quindi essere una esplorazione, tra teatro, musica, cinema e letteratura, delle infinite sfaccettature e dei risvolti di questo doppio significato, che diventeranno le tappe di questo ‘viaggio’ estivo.

Per quanto riguarda la programmazione di luglio, gli eventi hanno avuto il via già il 2 luglio con una importante collaborazione con il festival Vicino/lontano, con il quale è stato presentato il romanzo “Il Cerchio” di Meša Selimović. Seguirà questo fine settimana (e più precisamente sabato 10 luglio) per “La Notte dei Lettori” la maratona di lettura della casa editrice Morganti, organizzata con la libreria Copia&Incolla. Venerdì 16 doppio appuntamento con Dj Tubet, rapper friulano, protagonista nel pomeriggio di un laboratorio di freestyle dedicato ai ragazzi dagli 8 anni e, a seguire alle 21, di un incontro in cui parlerà della sua esperienza musicale, del potere della musica e dell’importanza della difesa della propria identità linguistica. Il 23 luglio nuovo appuntamento con i libri: con Forum Editrice si presenta “Il tempo delle erbacce”, il nuovo libro di Stefano Montello che dialogherà con Valentino Casolo, ricercatore e docente all’Università di Udine.

Appuntamento sotto la Loggia del Lionello mercoledì 28 luglio: prendendo spunto dall’indagine Swg sui comportamenti (più o meno) sostenibili degli Italiani si approfondirà, grazie anche alla presenza sul palco del prof. Francesco Marangon dell’Università di Udine (Delegato del Rettore per il Settore della Sostenibilità), come noi e le nostre abitudini quotidiane abbiamo – volendolo – il potere di mitigare il nostro impatto sul Pianeta che ci ospita. Infine, termina il mese di luglio con un importante appuntamento: venerdì 30 in piazza Venerio per uno spettacolo che unisce letteratura e teatro scientifico: l’attore Flavio Albanese e il professor Marco Giliberti indagheranno il rapporto tra scienza e religione, tra grandi classici e miti antichi.

Tutti gli appuntamenti saranno svolti in ottemperanza alle attuali normative anti-Covid; è preferibile effettuare la prenotazione, inviando una mail a circolonuoviorizzonti@gmail.com

I dettagli del programma sono disponibili sul sito www.nuoviorizzontiudine.org e sulla pagina Facebook e Instagram del Circolo Nuovi Orizzonti Gli incontri proseguiranno poi per tutto il mese di agosto e di settembre.

Il Circolo Nuovi Orizzonti è una realtà associativa di Udine che da più di 50 anni si occupa di cultura e promozione sociale, operando attivamente per promuovere socialità e aggregazione, e che, in questa fase di forzato stop, sta proponendo incontri e presentazioni online.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!