Imparare il Polacco? E perché no! La proposta di un corso

18 Settembre 2019

UDINE. In un territorio e in una società che sono naturalmente multilingue ricevere un’educazione plurilingue e conoscere ed usare più lingue è nel contempo una ricchezza culturale, un diritto fondamentale e una grande opportunità, da più punti di vista. Si tratta di una questione che sta decisamente a cuore all’associazione di promozione sociale e culturale Klaris, attiva a Udine dal 2016, proprio per promuovere il dialogo interculturale, il pluralismo linguistico, la cittadinanza attiva e la coesione sociale.

Coerentemente con questo spirito e on le sue finalità statutarie il sodalizio, che proprio una settimana fa ha concluso con soddisfazione lo scambio giovanile internazionale Eu T@P-in, realizzato a Lignano nell’ambito del programma Erasmus +, si accinge a dare vita a una iniziativa dedicata proprio alle lingue. In particolare, ciò che sta organizzando Klaris è una “scuola polacca”, un’esperienza educativa per bambini in età di scuola materna e primaria.

L’attività, promossa con un volantino che in più lingue (Esci dal sacco e impara il polacco! / Salte fûr dal sac e impare il polac! / Uczmy się poskiego, aby poznać siebie samego!) invita a “uscire dal sacco” per imparare il polacco, sarà presentata venerdì 20 settembre alle 18 nei locali della Scuola primaria parificata paritaria Collegio della Provvidenza in Via Scrosoppi 2 a Udine. Chi volesse saperne di più e non riuscisse a partecipare all’incontro formativo di venerdì, può chieder informazioni all’indirizzo di posta elettronica segreteriaklaris@gmail.com, che sarà altresì valido per chi intende iscriversi e frequentare la “scuola polacca”. Ulteriori informazioni sono disponibili in rete: http://klarisweb.wordpress.com

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!