Il Verdi Pn (igienizzato) propone il nuovo calendario

3 Marzo 2020

Tempesta

PORDENONE. Il Teatro Verdi di Pordenone, dopo aver provveduto a una completa igienizzazione dei locali, ansioso di tornare quanto prima alla sua normale programmazione, informa il pubblico sulla nuova calendarizzazione degli spettacoli annullati la scorsa settimana – o alla loro sostituzione – a seguito della chiusura per le misure di contenimento del Covid-19.

In particolare, lo spettacolo “Händel – Common Ground” dell’Alonzo King Lines Ballet – in cartellone lo scorso 27 febbraio – sarà sostituito da un’altra grande proposta di danza, “Tempesta” di Aterballetto, una delle più prestigiose e attive realtà nazionali della danza, che il prossimo 8 maggio porterà a Pordenone questa applaudita rilettura della commedia scespiriana rivisitata in gesto e movimento, uno spettacolo firmato da Giuseppe Spota che apre spazi immaginativi inconsueti, sulle musiche originali di Giuliano Sangiorgi.

Il concerto dell’astro nascente del pianismo internazionale Salem Ashkar, in programma lo scorso 1° marzo, sarà, invece, recuperato il prossimo 17 maggio, sempre alle 20.30 ancora su un ricco programma beethoveniano. I biglietti e i tagliandi di abbonamento di questi spettacoli rimarranno quindi validi, i possessori di biglietto che non potessero optare per la sostituzione potranno, invece, chiedere il rimborso.

Salem Ashkar

Non potrà, invece, essere riprogrammato “Concerto per Amleto” di e con Fabrizio Gifuni: in questo caso vige la possibilità del rimborso anche della “quota abbonamenti” oltre che dei biglietti. Il Teatro Verdi consapevole del disagio subito dal proprio pubblico, ha deciso di dedicare a questi spettatori la possibilità di acquistare altre proposte in cartellone ad un prezzo ridotto. Quindi, viene loro proposto a 15€ lo spettacolo Premio Ubu 2019 “When the rain stops falling” dell’australiano Andrew Bovell, con la pluripremiata regia di Lisa Ferlazzo Natoli, in cartellone il 25 e 26 marzo, spettacolo dal raro valore drammaturgico e dalla raffinata regia.

Stessa offerta per “Macbettu” di Alessandro Serra (19 aprile): spettacolo rivelazione della passata Stagione e Premio Ubu come miglior spettacolo dell’anno, Macbettu trasferisce con risultati sorprendenti il Macbeth di Shakespeare dal Medioevo scozzese alle profondità ancestrali della civiltà e della lingua sarde. L’opzione è estesa anche al concerto del 28 maggio a suggello del Premio Pordenone Musica: sul palcoscenico l’Orchestra della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi Di Trieste con l’Ars Trio Di Roma sotto la direzione del M° Fabrizio Maria Carminati, in programma il “Triplo Concerto” di Beethoven preceduto dal lavoro di Michele Dall’Ongaro “Freddo” e pagine di Respighi.

Con biglietto speciale al costo di 25€ è, invece, possibile acquistare “Tempesta”, mentre a 27€ si potrà assistere al più grande omaggio beethoveniano di questa Stagione, la “Missa Solemnis” in re maggiore per soli, coro e orchestra op. 123, in programma il 14 maggio: sul palco la Rtv Slovenia Symphony Orchestra, il Slovenian Philharmonic Choir con la direzione di Will Humburg.

La biglietteria è già disponibile per le informazioni connesse e tra il 9 e il 27 marzo prossimi, potranno essere richiesti i rimborsi.

Con l’occasione si informa che lo spettacolo con Luisa Ranieri, diretta da Luca Zingaretti, “The deep blue see” – che era stato annullato a gennaio per indisposizione dell’attrice – è stato riprogrammato per sabato 14 (ore 20.30) e domenica 15 marzo (ore 16.30 e ore 20.30).

Info e biglietti in biglietteria (ingresso via Martelli, 2) dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19 e il sabato anche dalle 10 alle 12 tel 0434.247624
(on-line su www.comunalegiuseppeverdi.it)

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!