Il Trio Opera Viwa nella storica pieve di Ovaro

4 Agosto 2019

Trio Opera Viwa

OVARO. Soprano, flauto e pianoforte, è il Trio Opera Viwa il protagonista del concerto di lunedì 5 agosto alle 20.45 nella storica Pieve di Santa Maria di Gorto ad Ovaro, altra tappa da non perdere del festival della montagna Carniarmonie per un ricco cartellone che conta in sostanza nel mese di agosto un concerto al giorno, dove imprescindibile è l’ottima qualità degli interpreti, dei vari programmi tra classica, jazz e contemporanea, e dei luoghi incantati che li ospitano.

Una formazione di prestigio alla Pieve di Gorto, composta dalla cantante Slivia Martinelli, dal flautista Fabio Taruschio e dal pianista Andrea Trovato, musicisti dalla fiorente attività concertistica e didattica sia in Italia che all’estero, i quali propongono un programma che unisce il Mozart sacro dei Vesperi solenni al Ravel del Flauto incantato, tra brani strumentali e arie d’opera, a solo, in duo, in trio, nel nome di Kummer, Benedict, Liszt, Saint Saëns, Ciardi, Donizetti, Ravel, Delibes, Godard.

Autori noti e meno noti tra Otto e Novecento tutti degni d’attenzione per un concerto particolare, di attese e riscoperte, tra canzoni, scherzi, idilli e sonate. Un concerto di alta qualità nella Pieve di Gorto che è tra gli edifici più antichi del Friuli e ottimamente conservata grazie alla dedizione della comunità della Val Degano e all’intensa opera del compianto parroco e musicologo pre ’Sef Cjargnel che assieme a don Lorenzo Dentesano ha contribuito a rendere questo luogo una ambita meta di pellegrinaggio tra arte e fede.

Il concerto è ad ingresso gratuito. www.carniarmonie.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!