Il Teatro La Contrada si prepara a ripartire

31 Maggio 2020

TRIESTE. La Contrada Teatro stabile di Trieste ha riaperto i battenti e mentre sono in tanti coloro che hanno aderito alla campagna #Iorinuncioalrimborso ricorda ai propri abbonati e a coloro che hanno acquistato i biglietti di spettacoli annullati che la Biglietteria del Teatro è a disposizione per dare informazioni sul rimborso tramite voucher e a dare aiuto a chi non riuscisse a accreditarsi al servizio di Vivaticket. Si può scrivere a biglietteria@contrada.it, telefonare allo 040 948471 o in ultima istanza recarsi al Teatro Bobbio. La biglietteria del Teatro è aperta da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13, escluso il ponte del 2 giugno.

Mentre proseguono le operazioni di adeguamento e sanificazione, le attività del teatro sono in fase di programmazione con tante novità a partire da questa estate e per questo autunno quando la stagione 2020/2021 del Teatro ripartirà, anticipata come sempre dalla campagna abbonamenti e dalla presentazione di tutte le attività: dalla stagione di prosa al calendario degli appuntamenti di Teatro per l’Infanzia e la Gioventù, alla rassegna di teatro contemporaneo, sia negli spazi del Teatro Orazio Bobbio che del Teatro dei Fabbri.

Tra le attività previste questa estate – oltre agli appuntamenti del terzo anno di Ufo, residenze artistiche – il 4 e 5 luglio si terrà un laboratorio di drammaturgia con Artisti in Residenza, Chiara Boscaro e Marco Di Stefano, all’interno di Science in the City Festival e con uno spettacolo, sempre ospitato all’interno della rassegna, prodotto dalla Contrada e intitolato “La Simmetria delle cose” per la regia di Marco Casazza con Giovanni Boni, Marzia Postogna, Francesco Godina, Anna Godina e Davide Rossi il 17 luglio al Teatro dei Fabbri, aperto al pubblico con ingresso su prenotazione.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!