Il Rope Trio chiude a Trieste Le nuove rotte del Jazz

23 Giugno 2022

Rope Trio

TRIESTE. Si chiude domani, venerdì 24 giugno, con il concerto (a ingresso libero) del Rope Trio in omaggio alla leggenda del jazz Charlie Haden, in programma alle 20.30 nel museo Revoltella di Trieste la 20^ edizione della rassegna “Le nuove rotte del jazz”, curata da Circolo Controtempo con la collaborazione del conservatorio cittadino “Giuseppe Tartini”.

Il Rope Trio, in scena oggi, è formato da Fabrizio Puglisi al pianoforte, Stefano Senni al contrabbasso e Zeno De Rossi alla batteria, salirà domani sul palco con “In the Moment – The Music of Charlie Haden”. Rope (dal titolo inglese del film di Hitchcock “Nodo alla gola”) nasce nel 2002 e rielabora liberamente brani originali e composizioni di John Zorn, Monk, Ellington, Misha Mengelberg, Jelly Roll Morton, Bernard Hermann, Herbie Nichols, trovando una nuova ed originale concezione del piano trio.

Equilibrio, varietà, sintesi, interplay, cantabilità, queste sono alcune delle caratteristiche di questo progetto che ha all’attivo tre cd e un’esperienza pluriennale che qui si mette al servizio della musica senza virtuosismi, portando il concetto del piano trio nella modernità, con un occhio alla tradizione e l’altro alle musiche di oggi.

Evento collaterale, sempre dedicato agli studenti del Conservatorio Tartini, ad arricchimento della collaborazione e della manifestazione, sarà, giovedì 23, alle 18, al conservatorio Tartini, la presentazione del libro “Mingus”, realizzato da Circolo Controtempo e Coconino Press, in collaborazione con Paff!di Pordenone, del quale sono autori Flavio Massarutto, che sarà presente e il disegnatore Pasquale Todisco, “Squaz”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!