Il presidente Fvg Fedriga a Link sulla ripresa sostenibile

4 Settembre 2021

Giuseppe Bono

TRIESTE. Nel segno della ripresa sostenibile, con una giornata che declinerà questo obiettivo primario attraverso una fitta sequenza di dialoghi e confronti si chiude domani, domenica 5 settembre, l’8^ edizione di Link Festival del giornalismo e dei nuovi media, curato da Francesca Fresa con il direttore editoriale Giovanni Marzini, organizzato da Federico Prandi per la Prandicom Comunicazione & Marketing e promosso in partnership con Fincantieri, con il contributo della Regione, della Fondazione CRTrieste e di Crédit Agricole Friuladria, con la coorganizzazione del Comune di Trieste, sotto l’egida della Fnsi e dell’Ordine dei Giornalisti mediapartner la Rai e il quotidiano Il Piccolo.

Domenico De Masi

Dopo la collaborazione 2020 con il Festival dello Sviluppo Sostenibile, Link Festival prosegue in una mission diventata caratterizzante del festival: la promozione della cultura della sostenibilità, declinata nel nostro quotidiano. La ripresa sostenibile parte dalla cura e dalle prospettive del territorio: una riflessione sulla realtà, sulle potenzialità e sui progetti legati al Friuli Venezia Giulia, in rapporto anche all’uscita dalla crisi pandemica, arriverà dal dialogo del Presidente Massimiliano Fedriga con la giornalista Giovanna Botteri. Intanto alle 11 si partirà con il dialogo dedicato alla comunicazione della sostenibilità: Sul tema si confronteranno a Link la divulgatrice scientifica e saggista Eliana Liotta, fresca autrice del libo “Il cibo che ci salverà” (La nave di Teseo), e il giornalista Edoardo Vigna, responsabile di Pianeta 2021 per Rcs/Corriere della Sera. Conversa con loro la giornalista Raffaella Mestroni.

Eliana Liotta

Momento di particolare rilievo domani sarà la consegna del Premio Fieri Fincantieri 2021 al sociologo Domenico De Masi, «per le importanti ricerche in ambito accademico e sociologico, per le riflessioni – recitano le motivazioni – che hanno arricchito le coscienze, segnando la rotta di un profondo impegno civile». Il riconoscimento – istituito nel 2020 da Fincantieri e nato per valorizzare chi si è distinto con originalità e autorevolezza nel proprio ambito professionale – sarà consegnato domani alle 18, in occasione dell’incontro che vedrà protagonista Domenico De Masi in dialogo con l’Ad Fincantieri Giuseppe Bono. Condurrà il panel la giornalista Giuseppina Paterniti, già direttrice Tg3 e attuale direttrice editoriale dell’offerta informativa Rai.

Lino Guanciale e Valentina Romani

Poco prima, alle 17, i riflettori si sposteranno su un noto musicista e direttore d’orchestra italiano, Beppe Vessicchio, Ambasciatore Unicef e autore di un libro – cult sui temi dell’armonia naturale, “La musica fa crescere i pomodori. Il suono, le piante e Mozart” (Rizzoli), che si confronterà a Link Festival con l’esperto Giuseppe Magro, presidente della sezione italiana di Iaia, l’Associazione internazionale d’impatto ambientale e con il Direttore Generale Unicef Italia Paolo Rozera, intorno ai progetti che permettono al territorio e ai nuclei urbani di crescere in sostenibilità, diversificando gli stili di vita e minimizzando l’impatto ambientale. Una diversa “musica” per la nostra vita, da condividere soprattutto con i giovani che erediteranno il pianeta. Conduce l’incontro la giornalista Roberta Ammendola, familiare al grande pubblico Tv che ogni giorno, da settembre a giugno, può insieme a lei gustare “Il caffè di Rai1”., corrispondente Rai da Pechino. L’incontro è in programma alle 12.

A chiudere il cartellone di Link Festival 2021 sarà il focus dedicato alla ripresa sostenibile dello spettacolo, e in particolare della scintillante “industria” del cinema. Le produzioni finalmente hanno ripreso a girare, nel rispetto delle norme sanitarie, e a Trieste si gira una delle fiction di maggiore successo delle ultime stagioni, “La porta rossa 3”, prodotta da Rai2. Ne parleranno domani il protagonista Lino Guanciale e l’attrice Valentina Romani, con il presidente della Fvg Film Commission Federico Poillucci, nel dialogo condotto dalla giornalista Rai Marinella Chirico.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!