Il Premio Speciale Luchetta va al giornalista Nico Piro

27 Settembre 2021

Nico Piro

TRIESTE. Va al giornalista Nico Piro, da oltre tre decenni in prima linea per un’informazione capace di restituire voce e dignità alle donne e agli uomini dimenticati del pianeta – a cominciare dal popolo afghano, – il Premio Speciale Luchetta 2021, annualmente conferito dalla Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin alle personalità che si sono distinte nella valorizzazione degli ideali che l’hanno generata e guidano la sua attività.

«Il Premio Speciale va quest’anno a Nico Piro perché, nonostante tutto e tutti, lottando con una caparbietà e una tenacia che sono tratti distintivi del suo carattere, è riuscito a traghettare in un porto sicuro una mamma e il suo bambino e perché nei suoi servizi, sempre dalla parte degli ultimi, ci ricorda come questo mestiere possa essere un impegno civile e morale – ha spiegato la presidente della Fondazione, Daniela Luchetta –. Grazie a lui, infatti, è stato possibile assistere un bimbo afghano approdato nel campo profughi di Lesbo, successivamente affidato alle cure mediche predisposte con l’intervento della Fondazione Luchetta».

La proclamazione de Premio Speciale è ancora una volta preludio alla consegna del Premio giornalistico internazionale Marco Luchetta, giunto alla sua 18^ edizione, in programma a Trieste dal 15 al 17 ottobre.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!