Il premio a Massimo Recalcati aprirà il Festival Mimesis

22 Ottobre 2021

Massimo Recalcati

UDINE. Torna a Udine il Festival Mimesis, la manifestazione a cura dell’associazione “Territori delle idee” che dal 2015 porta a Udine il meglio della cultura umanistica e scientifica allo scopo di sviluppare un dialogo comune sui temi più urgenti della contemporaneità. Quest’anno il tema è “Dante nell’epoca del digitale”: Dante Alighieri è stato colui che meglio ha saputo esprimere la propria epoca in tutte le sue sfaccettature, restituendola sotto forma di grandiosa allegoria scientifica, filosofica, artistica, religiosa e – in definitiva – umana. Si comincia con la cerimonia del Premio “Udine filosofia” che avrà luogo sabato 23 ottobre al Teatro Nuovo Giovanni da Udine alle 10.30 e vedrà la premiazione di Massimo Recalcati, psicoanalista, filosofo e saggista (prenotazione obbligatoria sul sito mimesisfestival.it).

Massimo Recalcati, da sempre attento ad analizzare i cambiamenti della società attuale, nelle sue opere offre profonde riflessioni utili per analizzare e comprendere le dinamiche che riguardano ognuno di noi. In particolare, nel suo ultimo saggio “Ritorno a Jean-Paul Sartre” (Einaudi, 2021) si propone di riscoprire il grande filosofo che, oggi, per una sorta di vendetta dell’indifferenza, appare messo indebitamente ai margini dal pensiero dominante. Un pensiero, quello di Sartre, che esplora il rapporto tra libertà e destino, necessità e contingenza, invenzione e ripetizione, costituzione e personalizzazione. E soprattutto un’idea d’infanzia concepita non tanto come tappa evolutiva o residuo archeologico, quanto piuttosto come presenza inassimilabile che l’esistenza ha il compito di riprendere incessantemente. La premiazione sarà preceduta dalla presentazione del progetto “O.M.S. Città sane”, con Stefania Pascut, responsabile Healthy Cities Udine.

Secondo appuntamento della giornata alle 18 alla Libreria Friuli con “L’abbraccio del mondo”: incontro tra lo scrittore e giornalista Stefano Bettera e la filosofa Silvia Capodivacca. Alla stessa ora, al Teatro Comunale di Monfalcone, incontro con la filosofa Laura Boella “Cuori penanti”. Il terzo appuntamento delle 18 si svolgerà online: “Il dovere e il piacere” è l’incontro con i filosofi Andrea Zhok e Giovanni Leghissa e il dottorando in filosofia Cristiano Vidali. Alle 18.30 “Di incontri e letture”, con il saggista e accademico Rodolfo Zucco e il teorico della letteratura Massimo Natale, si svolgerà alla Libreria Tarantola di Udine. Spazio per un altro appuntamento online, cofinanziato dal programma Europea creativa dell’Unione europea, alle 19: “Kaleidoskopio Lab, la nuova piattaforma di lettura aumentata di MiMebù” con Martina Pellegrini, Lorenza Novelli, Eugenio De Caro e Linda Del Sarto. La prima giornata di festival si concluderà al Teatro Nuovo, con il primo di una serie di spettacoli previsti in questa edizione di festival: alle 21 si svolgerà “Infier”, concerto teatrale in lingua friulana con l’attore Stefano Rizzardi, il musicista Arno Barzan e lo scrittore Paolo Patui.

Calendario completo su www.mimesisfestival.it e prenotazioni agli incontri su eventbrite.it

Condividi questo articolo!