Il Parlamento dei Giovani Europei ospite di Pordenone

17 Febbraio 2020

PORDENONE. Sarà la città di Pordenone, e sarà l’Irse – Istituto Regionale di Studi Europei, ad ospitare da mercoledì 19 a sabato 22 febbraio la prima Sessione 2020 in Italia dello European Youth Parliament (Eyp), il Parlamento dei Giovani Europei, associazione internazionale che raggruppa e coordina 40 Comitati Nazionali che lavorano a livello nazionale per la promozione dei valori del rispetto, del confronto e dell’autonomia di pensiero. Ogni anno Eyp coinvolge oltre 30.000 giovani cittadini europei in quasi 500 eventi in ogni angolo d’Europa, organizzati da oltre 3.000 giovani volontari: per tutti una grande opportunità, quella di arricchire il proprio bagaglio culturale e le capacità personali, ponendosi come un momento di incontro e scambio per la creazione di un’Europa unita nel rispetto delle diversità.

All’Irse, nella sua sede a Casa Zanussi (via Concordia 7) per quattro giorni in sessioni mattutine 9.00-13.30 e pomeridiane 15.30-19.00 sarà dunque di scena la prima Sessione Regionale 2020 del Parlamento Europeo Giovani/ European, che vedrà protagonisti 25 giovani coordinatori provenienti da Polonia, Portogallo, Croazia, Serbia, Albania, Finlandia, Grecia, Romania, Turchia, Italia, con 85 studenti di 9 scuole italiane: 6 con sede in Friuli Venezia Giulia, 2 in Veneto (Treviso e Vicenza) e 1 a Mantova. Lingua ufficiale per i lavori programmati dal 19 al 22 febbraio nelle aule e nell’Auditorium di Casa Zanussi sarà naturalmente l’inglese. L’evento si focalizzerà su temi di grande attualità e affronterà anche il rapporto tra progresso tecnologico e progresso umano e sociale, uno dei punti chiave delle giornate pordenonesi.

Sabato 22, ore 10 in Auditorium, apertura dei lavori assembleari con i saluti di Laura Zuzzi Presidente dell’Irse e di Guglielmina Cucci Assessora alle politiche europee del Comune di Pordenone.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!