Il Parco zoo lignanese Punta Verde riapre domani

21 Maggio 2020

Un passaggio leeeento di Brady

LIGNANO. Il Parco Zoo Punta Verde di Lignano Sabbiadoro è pronto a ripartire: da venerdì 22 maggio sarà finalmente possibile tornare a visitare i tanti animali presenti nella struttura lignanese, in totale sicurezza e secondo precise modalità di accesso: l’obbligo di mascherina, divieto di assembramenti, ingressi scaglionati e altre attenzioni per garantire lo svolgimento della visita con la tranquillità di tutti.

Per l’accesso nei giorni festivi e prefestivi viene richiesta a tutti – anche per abbonati, possessori di biglietti online e bambini con età inferiore ai tre anni – la prenotazione online, mentre nei giorni feriali l’acquisto del biglietto, oltre che online (sempre consigliato), si può fare direttamente alla cassa centrale. Al fine di evitare assembranti, sempre nei giorni festivi e prefestivi gli ingressi saranno scaglionati secondo i seguenti orari: mattino apertura dalle 9 con ingresso consentito fino alle 12 e uscita obbligatoria alle 14; pomeriggio, apertura dalle 15 con ingresso consentito fino alle 18 e uscita obbligatoria alle 20. Maggiori e dettagliate informazioni si possono trovate direttamente sul sito: www.parcozoopuntaverde.it

La struttura lignanese, seppur non nascondendo le tante difficoltà del momento, ha sempre garantito il benessere quotidiano di tutti gli animali presenti, facendoli proseguire nella loro vita di sempre e assicurando loro gli elevati standard abituali. Dal nutrimento alle cure cliniche, dal training alla ricerca, dalle pulizie agli arricchimenti, un lavoro di squadra che ha visto impegnati, keeper, veterinari, personale scientifico, educatori, manutentori e giardinieri.

“In questo particolare periodo – dichiara il direttore Maria Rodeano – abbiamo sempre voluto mantenere anche il contatto con il pubblico attraverso diverse attività didattiche a distanza. Un pubblico che vogliamo ringraziare per la solidarietà e la vicinanza che ci ha dimostrato. Adesso lo aspettiamo qui per aiutare ancora i nostri meravigliosi animali”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!