Il Music Meeting propone un week-end di musica e teatro

17 Ottobre 2019

POLCENIGO. Fine settimana ricco di appuntamenti tra musica e teatro inclusivo per il XXIII FVG International Music Meeting, organizzato dall’Associazione Ensemble Serenissima, in coorganizzazione con il Comune di Sacile, il sostegno della Regione e della Fondazione Friuli e il patrocinio dei Comuni di Polcenigo e Pordenone.

Luca Simoncini

Sabato 19 ottobre l’appuntamento è doppio. Alle 18 al Teatro Comunale di Polcenigo, il giovanissimo talento Clemente Zingariello, quindicenne violoncellista, accompagnato al pianoforte da Daniele Bonini, giocherà con le simmetrie di J. S. Bach e J. Haydn e i contrasti di N. Paganini in un recital dal titolo “Simmetrie e contrasti”. Dal Concerto n.1 per violoncello e orchestra di Haydn, dove il virtuosismo è scintillante ma non ostentato, con un naturale equilibrio tra dimostrazione di bravura e interesse puramente musicale, e dove sono evitati quei contrasti accesi e drammatici tra solista e orchestra, alla Suite n.3 per violoncello solo di J.S. Bach con le sue corrispondenze simmetriche nelle diverse e contrastanti danze fino ad arrivare a N. Paganini con il fascino e i colori di un virtuosismo brillante, mai fine a se stesso.

Alle 20.45 nel Convento di San Francesco di Pordenone sarà invece protagonista del recital “Phantasiestücke” Luca Simoncini, uno dei più prestigiosi violoncellisti in campo nazionale ed internazionale che, accompagnato al pianoforte da Davide Furlanetto, guiderà il pubblico in un viaggio fra gli ultimi romantici: R. Schumann e i suoi Phantasiestücke, in una scrittura strumentale preziosissima e sapientemente dosata, dal lirismo nostalgico iniziale alla maggiore agitazione della sezione centrale, e poi allo slancio conclusivo, anche se temperato da momenti più intimistici; G. Fauré con l’elegia op.73, un lamento espressivo dal grande potere di fascinazione. Per finire con la Sonata op.38 appartenente al Brahms più autentico e veritiero, ricco di atteggiamenti schiettamente romantici, ora meditativi, ora appassionati, ora rapsodici, in linea con le possibilità espressive dei due strumenti, trattati con misurato equilibrio negli impasti timbrici.

Il Meeting proseguirà domenica 20 ottobre, sotto il patrocinio del Comune di Budoia, alle 18 al Teatro Comunale di Dardago, con “Il Trumeau”, una divertente commedia di G. Anastasi, in una messa in scena minimalista da “teatro povero”, con un gruppo di giovani, la Compagnia teatrale “Corte dei Miracoli” di Conegliano, che sul palcoscenico ha messo in prima linea i valori dell’accoglienza e della promozione sociale, e che, sotto l’attenta ed esperta regia di Luca Perti, vive un’importante esperienza di espressività, affinando strumenti di comunicazione e di espressione della personalità che concretamente permettono di andare oltre competenze ed abilità “differenti”.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero.

Condividi questo articolo!