Il Mondo dei Desideri pensato dal Cta per le scuole

9 Febbraio 2021

GORIZIA. Come trasformare un periodo di mancanze in un periodo di nuove sperimentazioni e sfruttare la tecnologia come canale di opportunità? Il Cta – Centro Teatro e Animazione di Gorizia per questo primo periodo dell’anno ha pensato di concentrare le sue forze in proposte che potessero venire incontro, anche a scuola, alle esigenze di socializzazione e di scambio di idee. Da qui è nato lo spettacolo-laboratorio intitolato Il Mondo dei Desideri, un’ora e trenta minuti dedicati al teatro di figura e al disegno; un’occasione per le classi di partecipare sia alla visione di uno spettacolo teatrale che alla creazione di un’opera grafica collettiva. Tutto online.

Alice Melloni

A condurre i bimbi nel magico mondo del teatro sarà l’attrice Alice Melloni che racconterà la storia de Il Pesciolino d’oro, una fiaba popolare di Aleksandr Puškin ripresa dai fratelli Grimm con il titolo Il pescatore e sua moglie; una leggenda magica dedicata ai desideri che Alice racconterà in live streaming, con gli oggetti di scena di Elisa Iacuzzo. L’appuntamento sarà supportato da una preparazione fatta in precedenza dall’insegnante che avrà modo di parlare con i bambini dei loro desideri. Desideri che saranno disegnati e inviati all’attrice; da qui, dopo lo spettacolo, partirà il laboratorio online. I bambini grazie ad una piattaforma digitale giocheranno con Alice e andranno a sviluppare un dialogo sui loro desideri e le loro riflessioni, fino a comporre un’unica fotografia interattiva contenente tutti i loro disegni, che successivamente sarà possibile visionare e condividere attraverso un semplice link.

Sarà un modo per alleggerire le giornate passate “a distanza” e con mascherina e allo stesso tempo condividere umori, sensazioni e speranze per il futuro. Il laboratorio, che ha una durata di circa 1 ora e mezzo, è rivolto ai bimbi fra i 4 e 5 anni della Scuola dell’Infanzia e a quelli fra i 6 e 10 anni della Scuola Primaria. Il costo è di 3 euro a bambino partecipante; per l’insegnante il biglietto è gratuito. A livello tecnico, sarà necessario un computer con webcam e microfono, una Lim o uno schermo visibile da tutta la classe, delle casse audio e una buona connessione internet. L’esperienza con la piattaforma potrà essere presa come spunto dai docenti per creare in autonomia mappe cognitive e schemi concettuali a supporto della didattica o per creare altre opere artistiche con i bambini. Punto di riferimento organizzativo è Sara Giurissa, che coordina le attività del Cta destinate alle scuole. Per maggiori informazioni, basta scrivere un’e-mail a sara.giurissa@ctagorizia.it o chiamare lo 0481 537280.

Questo è soltanto l’inizio delle numerose attività che il Cta ha in serbo per il 2021; un anno particolare in cui si festeggiano i 30 anni di Alpe Adria Puppet Festival di Grado, Aquileia, Gorizia e Nova Gorica, e proseguono le attività del progetto europeo Puppet&Design con la collaborazione di Lutkovno Gledališče Ljubljana, Studio Damùza di Praga e Ied Madrid – Istituto Europeo di Design, e i progetti Esistenze. Osservatorio sulle diverse età della vita e Gorizia nascosta. Oltre alle tante novità e alle iniziative per i bambini e le famiglie.

Condividi questo articolo!