Il jazz poliedrico di Mauro Ottolini a Forni di Sopra

29 Luglio 2019

Mauro Ottolini

FORNI DI SOPRA. Compositore, arrangiatore, direttore d’orchestra e straordinario polistrumentista: trombone, sousaphone, tromba, flicorno, euphonium. È Mauro Ottolini, jazzista eclettico dalle infinite risorse e inventive, richiesto non solo per i suoi tanti progetti che sbancano in Europa e oltreoceano, ma altrettanto ricercato anche da musicisti e colleghi del calibro di Stefano Bollani, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Trilok Gurtu, il compianto Kenny Wheeler, Han Bennink, Carla Bley ed altri fino a Grace Jones, Vinicio Capossela, Negramaro, Pacifico, Daniele Silvestri e l’immortale Lucio Dalla.

Il fondatore dello storico gruppo Sousaphonix, sarà per un esclusivo concerto ospite di Carniarmonie, in una originale formazione per quartetto, martedì 30 luglio alla Ciasa dai Fornés di Forni di Sopra, con inizio alle 20.45. Con Mauro Ottolini, che suonerà trombone, tromba bassa e conchiglie (sì le conchiglie, con cui ha realizzato l’album senza precedenti e di recente uscita Sea shell, tutto da ascoltare), ci saranno il chitarrista Marco Bianchi, il contrabbassista Giulio Corini e il fisarmonicista Thomas Sinigaglia. Musicisti di indubbio livello e creatività, per un concerto che sicuramente riserverà piacevolissime sorprese e meraviglie come Ottili & Co ha da sempre abituato il suo affezionato pubblico.

Tappa brillante di Carniarmonie con l’artista che è tra i protagonisti del nuovo jazz italiano, con una band che è in grado di coniugare ricerca sonora ed estro creativo, conoscenza delle tradizioni musicali e una forte vocazione per la sperimentazione. Un concerto che ripercorrerà quasi un secolo di storia del jazz, e in cui si ritroveranno gli echi della tradizione italiana, del blues, del gipsy, di rumbe esotiche, tra brani di Duke Ellington, Amalia Rodriguez, Tom Waits, Don Cherry e composizioni originali, per performance condite da un costante interplay. La carriera del polistrumentista, con una speciale predilezione per gli ottoni, Mauro Ottolini è tempestata di grandi riconoscimenti, tra cui il premio della critica Top Jazz 2015 e il Jazzit Award 2018. Conta inoltre, tra innumerevoli concerti e collaborazioni, la realizzazione di diverse colonne sonore per film e cartoni animati, e numerose registrazioni discografiche con le major mondiali di settore.

Tutte le informazioni su www.carniarmonie.it

Condividi questo articolo!