Il gioco e l’archeologia

18 Maggio 2020

UDINE. La Società Friulana di Archeologia, in occasione della Giornata mondiale del gioco, organizza un evento speciale dedicato a a questo tema. Sabato 30 maggio, alle 10, in diretta online, Alessandro De Antoni (Società Friulana di Archeologia odv Sezione Giuliana – Centro Studi Militari), propone Ludus Latruncolorum – Il gioco dei soldati. Evidenze letterarie e archeologiche del più diffuso gioco da tavolo romano. ID n.82196140373 password 035654. Lo stesso giorno, ma alle 17, in diretta online, Mirko Furlanetto (Associazione Ikarus) farà un intervento dal titolo Dai fumetti al gioco da tavolo. Nuove forme di divulgazione in ambito archeologico, ID n. 84758833655 password 917517.

«Se si vuole stimolare il ricevente bisogna essere in grado di arricchire i canali tradizionali della comunicazione attraverso l’utilizzo di metodologie nuove e moderne». Questa frase è alla base del progetto editoriale della Jmx Comics, un vero e proprio mantra che continuano a ripetersi costantemente. In sette anni di lavoro hanno prodotto 14 fumetti, due cortometraggi animati e due giochi da tavolo a tema archeologico. La Jmx Comics, nell’ambito del progetto Eduu, ha realizzato un gioco da tavolo per i progetti di didattica del Museo di Baghdad. Utilizzando la struttura del gioco dell’oca, sono state realizzate delle caselle che rimandano ad alcuni reperti archeologici presenti all’interno del Museo stesso. Questo gioco è stato inserito all’interno della sala didattica del Museo e servirà agli operatori per migliorare la didattica e il rapporto con i visitatori più piccoli. Questo intervento è un modo per conoscere questo progetto, perché la didattica può essere fatta anche così, giocando.

Condividi questo articolo!