Il Djambolulù Swing Trio chiude Folkest Primavera

12 Aprile 2018

SAN VITO AL TAGLIAMENTO. L’arrivo della primavera è stato salutato com’è noto dal festival Folkest con una gustosa anticipazione al consueto cartellone estivo, quest’anno a cavallo tra la fine di giugno e i primi di luglio (21 giugno-9 luglio le date di questa quarantesima edizione). L’ultimo appuntamento per Folkest primavera è in programma domani, venerdì 13 aprile, alle 21 al Teatro Arrigoni di San Vito al Tagliamento, autentico gioiello acustico che ospiterà il Djambolulù Swing Trio, formato da tre fra i più significativi interpreti del jazz manouche in Italia e in Europa, Maurizio Geri, Jacopo Martini e Nicola Vernuccio.

Un concerto all’insegna dello swing-manouche per questo trio di sole corde che spazia dagli standard di Django alle composizioni originali, una reunion fra i più apprezzati interpreti dello stile in ambito italiano ma riconosciuti anche a livello internazionale. I due chitarristi hanno segnato la storia del gipsy-jazz nel nostro paese, Geri inizia ad appassionarsi a Django nel lontano 1989 e forma il gruppo “Swingtet” con cui partecipa nel 2000 al festival di Samois sur seine, Martini in pochi anni arriva ad essere convocato al “Django in June” di Boston come insegnante.

Condividi questo articolo!