“Il coraggio vien leggendo” Diecimillanta è a Cervignano

29 Luglio 2021

CERVIGNANO. “Il coraggio vien leggendo”: questo l’entusiasmante filo rosso della settima tappa del festival della Letteratura per l’Infanzia “Diecimillanta”, in programma venerdì 30 e sabato 31 luglio a Cervignano. A ogni tappa Diecimillanta, che vede capofila l’Associazione Culturale 0432, ritrova una traccia tematica che ha ispirato i primi dieci anni del progetto di promozione della lettura Crescere Leggendo, ideato e curato da Damatrà onlus. Il tema della settima tappa evidenzia che il ruolo delle storie è anche quello di raccontare il mondo, con le sue difficoltà, i baratri e gli spauracchi, tentando di mostrare le possibili vie per affrontarli. Sono le tante strade del coraggio: ovunque le storie dei libri comunicano coraggio, nutrono il lettore con la forza delle parole, e illuminano il cammino come una lanterna preziosa.

Roberto Anglisani

L’appuntamento è per venerdì 30 luglio, dalle 17.30 alle 19 nella Casa della Musica di Cervignano (Largo Galliano Bradaschia). Si parte con Diecimillanta idee per adulti curiosi. Protagonista sarà innanzitutto Luisa Schiratti, del Css Teatro stabile d’innovazione del Fvg: il suo intervento, dedicato a “Teatri coraggiosi”, racconterà come si producono e ospitano spettacoli che sfidano le paure. Da anni presente nel territorio di Cervignano, il Css collabora anche con Crescere Leggendo attraverso spettacoli e laboratori di formazione in tema con l’annualità corrente. Le proposte di Css rivolte all’infanzia, la ricerca intrapresa verso argomenti quali il punto di vista degli antagonisti, il racconto della paura di sentirsi diversi, il riconoscimento delle capacità e competenze dell’infanzia: questi i temi dell’incontro, incluso un focus speciale sulla proposta di spettacoli e produzioni teatrali tra spazi chiusi a causa della sospensione pandemica.

Subito dopo Francesca Segato, della Casa editrice Camelozampa, racconterà come pubblicare e leggere senza stereotipi e censure focalizzando su “Letture coraggiose per lettori liberi”. Camelozampa, vincitrice del Bop 2020 – Bologna Prize for the Best Children’s Publishers of the Year per la sezione Europa, è una casa editrice indipendente di libri per bambini e ragazzi, fondata nel 2011. Tra i punti di forza la riscoperta di capolavori internazionali mai apparsi in Italia o da tempo non più disponibili, titoli di autori come Quentin Blake, Anthony Browne, Michael Foreman, Crockett Johnson, Tony Ross, Jimmy Liao. A queste riscoperte si affianca un lavoro creativo di produzione, grazie ad autori e illustratori, italiani e internazionali, con l’intento di coltivare i valori della bibliodiversità.

Dalle 18 alle 19 i riflettori si spostano nel Giardino dei Diritti della Biblioteca civica “Giuseppe Zigaina”, che collabora con Crescere Leggendo fin dalla prima edizione. “Buon compleanno Gigetta e Gigetto!” titola lo spazio a cura dell’Associazione culturale 0432, un momento di narrazione e festa per i 10 anni di Crescere Leggendo con torta, candeline e regali e le mitiche spillette di Diecimillanta, ma anche tante storie da ascoltare insieme. Nel corso del pomeriggio sarà presente La Biblioteca del coraggio”, a cura delle lettrici volontarie della Biblioteca di Cervignano.

Dalle 20.45 alle 22.30, sempre nel Giardino dei Diritti, la scena passa a Damatrà onlus con “Sulla soglia del bosco”, Lettura in cuffia per bambini e bambine coraggiosi, dedicato a bambine e bambini dai 9 anni di età. Il bosco in cui Fermo entra gli si rivela da subito un luogo aspro e forte. Lui è un ragazzino un po’ viziato e in rotta di collisione con i genitori. Con l’impertinenza della sua giovane età scoprirà che la natura è fragile, ma coraggiosa e ostinata; proprio come i due uomini con cui fa amicizia e che in quel bosco vivono da anni seminando il futuro. Una lettura basata sua una storia vera, un racconto in cuffia che ci tiene con il fiato sospeso fino all’ultima pagina.

E Diecimillanta Festival proseguirà nella serata di sabato 31 luglio, dalle 20.45 alle 22 nel Giardino dei Diritti, con “Topo Federico racconta”, un evento scenico di e con Roberto Anglisani, dalle “Storie di Federico” di Leo Lionni, per bambine e bambini dai sei anni. Attore e narratore ospite di Crescere Leggendo in moltissime occasioni, Anglisano riprende così un classico contemporaneo della letteratura per l’infanzia. Un’occasione per scoprire un autore fondamentale di libri per l’infanzia come Lionni, e un narratore d’eccezione come Roberto Anglisani, che nella Biblioteca di Cervignano ha realizzato molti corsi di formazione sulla lettura a voce alta, rivolti a docenti, operatori, lettori volontari.

In caso di pioggia tutti gli incontri si svolgeranno al chiuso. Info e prenotazioni per assistere, fino ad esaurimento dei posti disponibili, presso Biblioteca civica tel 0431.388540 email biblioteca@comune.cervignanodelfriuli.ud.it

Condividi questo articolo!