Il concerto del Cenacolo musicale arriva sul Web

17 Dicembre 2020

SACILE. E’ da oggi online (dalle 18.30) sulla pagina Facebook di Barocco Europeo il penultimo concerto (l’ultimo è già annunciato per il 22 dicembre) del festival MusicAntica “Di là da l’Aghe”, diretto da Donatella Busetto e realizzato con il sostegno della Regione Fvg, della Fondazione Friuli e di PromoturismoFvg, e con il contributo del Comune di Sacile. Dopo un accurato lavoro di post-produzione, sarà dunque disponibile via web (e resterà pubblicato sine die) il concerto dal titolo “Al chiaro lume di due stelle”, registrato la scorsa estate nelle sale di Palazzo Ragazzoni a Sacile dal Cenacolo Musicale, ensemble cameristico di Barocco Europeo, che riunisce per ogni progetto interpreti che condividono le stesse finalità di riscoperta e divulgazione del repertorio antico, dal barocco al primo Classicismo.

Cenacolo musicale

E proprio all’epoca di passaggio tra questi due stili appartiene Francesco Barsanti, l’autore del quale l’ensemble presenta tre Cantate dal suo repertorio profano, molto in voga all’epoca e oggi, dopo un lungo periodo di oblio, messe nuovamente in luce dal musicologo inglese Michael Talbot. Barsanti (nato a Lucca nel 1690 e morto a Londra nel 1775) appartiene a quella schiera di musicisti che nel Settecento trovarono protezione e fortuna all’estero presso importanti mecenati, che ne favorirono la carriera, sia come strumentisti (nel suo caso, soprattutto come flautista e oboista), sia come compositori e didatti. Le tre Cantate scelte per il progetto sono scritte su testi anonimi, ma riecheggiano l’ambientazione dell’Arcadia, declinando il “decalogo” delle pene d’amore del pastorello e della ninfa.

Ne interpreteranno tutte le sfumature i musicisti del Cenacolo Musicale, a cominciare dalla cantante Francesca Biliotti, contralto, allieva di Sara Mingardo e Bernadette Manca di Nissa, giovane dall’avviata carriera internazionale con ruoli in opere di Rossini, Vivaldi, B. Marcello, Pergolesi, Gluck, J.S. Bach, Haendel, oltre che raffinata interprete di Monteverdi sotto la bacchetta di Sir John Eliot Gardiner. Insieme a lei il violoncellista Massimo Raccanelli, diplomatosi con Walter Vestidello e successivamente allievo dei maestri Mario Brunello, Enrico Bronzi e Antonio Meneses, primo violoncello della Venice Baroque Orchestra, con la quale partecipa a tournée in tutto il mondo, collaborando tra l’altro con artisti quali Giuliano Carmignola, Philippe Jaroussky, Magdalena Kozena, Franco Fagioli.

All’organo portativo ci sarà Donatella Busetto, specialista nel repertorio della musica antica e continuista in diverse formazioni cameristiche, fondatrice dell’Associazione Barocco Europeo e del gruppo Cenacolo Musicale, nonché ideatrice dei Festival MusicAntica e Not&Sapori, e del Laboratorio per l’Opera Barocca. Ed infine Elisa La Marca alla tiorba, allieva del grande liutista Rolf Lislevand, affermata sui palcoscenici internazionali come solista e in formazioni da camera, co-fondatrice del Quartetto di Liuti da Milano ed autorevole interprete del repertorio del Rinascimento e del primo Barocco italiano.

Info e link diretti al video (disponibile online dalle 18.30 di giovedì 17 dicembre) www.barocco-europeo.org | Facebook: barocco europeo

Condividi questo articolo!