Il complesso Vididule Project in concerto a Forni di Sopra

20 Agosto 2020

Vididule Project

FORNI DI SOPRA. Sarà il gruppo musicale Vididule Project, nato nel 2009 sull’onda del desiderio di valorizzare le idee di giovani cantautori friulani e la marilenghe in musica, il protagonista del “Concerto al tramonto” in programma per le 17 di venerdì 21 agosto in Borgo Tarandàn, nell’abitato di Vico, frazione di Forni di Sopra. Sul palco Elisa Metus (voce e oboe), Rossella Zarabara e Gianna Saccomano voci, Daniele Ursella alla chitarra, e ancora il bassista Nicholas Zampa, Umberto Barborini al pianoforte e tastiere, e Fabrizio Ursella alla batteria. L’evento si inserisce nel cartellone di Anciuti Music Festival, che vivrà poi il culmine fra il 27 e il 29 agosto, con tre intense giornate di appuntamenti culturali di primo livello. In caso di maltempo il concerto si terrà a Ciasa da Fornès.

I Vididule Project vantano ormai 10 anni di attività. Fondato su impulso di Elisa Metus (oboista, cantante, cantautrice e autrice di spettacoli teatrali) e Daniele Ursella (chitarrista e cantautore, che colpisce per la profondità e l’originalità dei suoi testi e delle musiche), il gruppo si è poi gradualmente allargato, arricchendo il repertorio con l’inserimento di svariati generi e soprattutto con l’utilizzo, negli arrangiamenti, dell’oboe, ormai il tratto distintivo dell’ensemble. Nel 2019 è uscito “Antesi”, album di brani firmati Vididule – alcuni in italiano, altri in friulano – che rispecchiano appieno l’identità pop-folk-rock del gruppo e la sua combinazione crossover con uno strumento classico come l’oboe, unendo una straordinaria flessibilità a una linea musicale autentica e riconoscibile nei generi più svariati. E questo e molto altro, dunque, si potrà assaporare nel concerto del 21 agosto.

Condividi questo articolo!