I vincitori del Trieste Science+Fiction Festival

3 Novembre 2019

TRIESTE. Si è conclusa, con la Cerimonia di premiazione al Politeama Rossetti, la 19° edizione del Trieste Science+Fiction Festival, la principale manifestazione italiana dedicata alla fantascienza. Ecco i vincitori.

Premio Asteroide
Il Premio Asteroide elegge il miglior film di fantascienza, horror e fantasy riservato alle opere prime, seconde o terze di registi emergenti, raggruppate nella sezione Neon | Competition del festival. Il premio è stato assegnato da una giuria internazionale composta da Brian Yuzna, produttore e regista, da Evrim Ersoy, giornalista e direttore creativo del Fantastic Fest di Austin in Texas, e dal documentarista Alexandre O. Philippe. Vincitore Premio Asteroide TS+FF2019 “Aniara” di Pella Kågerman, Hugo Lilja (Svezia, 2018).

Premio Méliès d’argent – Lungometraggi – Il concorso è organizzato in collaborazione con la Méliès International Festivals Federation (Miff) ed è riservato ai lungometraggi di genere fantastico di produzione europea. Il premio vale come nomination per partecipare all’annuale concorso per il Premio Méliès d’or. La Giuria 2019 del premio Méliès d’argent è formata da Fabio Frizzi, compositore e direttore d’orchestra, da Lorenzo Ferrari Ardicini, Ceo di CG Entertainment e presidente di Univideo, e da Thierry Phlips, giornalista e presidente del Razor Reel Flanders Film Festival di Bruges. Vincitore Premio Méliès d’argent – Lungometraggi TS+FF2019 – “Extra Ordinary” di Mike Ahern, Enda Loughman (Irlanda, Belgio, 2019). Menzione speciale a Marta Król, attrice protagonista di “I am REN”, per l’incredibile talento mostrato nel riuscire a creare empatia con il pubblico sin dall’inizio del film e consegnarci con una forza straordinaria il messaggio dell’opera.

Premio Méliès d’argent – Cortometraggi – Il concorso è organizzato in collaborazione con la Méliès International Festivals Federation (Miff) ed è riservato ai cortometraggi di genere fantastico di produzione europea. Il premio è assegnato al cortometraggio che riceve il maggior numero di voti dal pubblico in sala e vale anche come nomination per partecipare all’annuale concorso per il Premio Méliès d’or. Vincitore Premio Méliès d’argent – Cortometraggi TS+FF2019 – “This Time Away” di Magali Barbé (UK, 2019).

Premio Wonderland Rai4 – Rai4, media partner di Trieste Science+Fiction Festival 2019, assegna il Premio Wonderland Rai4 al miglior film della selezione ufficiale Neon. Vincitore Premio Rai4 TS+FF2019 – “After Midnight” di Jeremy Gardner, Christian Stella (Usa, 2019).

Stars’ War – Premio della Critica Web – Decretano la miglior opera prima dell’edizione 2019 del Festival nove testate online presenti al Festival: BadTaste, Blow Out, Cineblog, CineClandestino, CineLapsus, Cinematographe, Quinlan, Sentieri Selvaggi e Taxi Drivers. Vincitore Stars’ War – Premio della Critica Web TS+FF2019 – “Extra Ordinary” di Mike Ahern, Enda Loughman (Irlanda, Belgio, 2019).

Premio Nocturno Nuove Visioni – Riconoscimento assegnato ad un’opera significativa e originale per l’evoluzione del cinema di genere da Nocturno, la principale rivista italiana dedicata al cinema di genere. Vincitore Premio Nocturno Nuove Visioni TS+FF2019 – “Extra Ordinary” di Mike Ahern, Enda Loughman (Irlanda, Belgio, 2019).

Premio CineLab Spazio Corto – Il premio è organizzato in collaborazione con il Dams (Discipline delle arti della musica e dello spettacolo), Corso di studi interateneo Università di Udine e Università di Trieste, ed è riservato al miglior cortometraggio italiano presentato nella sezione Spazio Italia | Spazio Corto. Il premio viene assegnato da una giuria composta da studenti. La giuria 2019 è composta da Leandro Urbani, Edoardo Vidiz, Riccardo Tonon, Ajad Noor e Luciano Ranaldi. Vincitore Premio CineLab Spazio Corto TS+FF2019 – “N” di Iacopo Di Girolamo (Italia, UK, 2019).

Premio del pubblico – Il concorso è riservato ai lungometraggi di finzione presenti in tutte le sezioni, esclusi i classici. Il premio è assegnato al film che riceve il maggior numero di voti dal pubblico in sala. Vincitore Premio del pubblico TS+FF2019 – “Extra Ordinary” di Mike Ahern, Enda Loughman (Irlanda, Belgio, 2019).

Premio Asteroide alla Carriera – Il premio alla carriera del Trieste Science+Fiction Festival viene conferito dal 2002 ai grandi maestri che hanno operato nell’ambito del fantastico. Vincitore Premio Asteroide alla Carriera TS+FF2019 – Phil Tippett, due volte premio Oscar, maestro degli effetti speciali per “Jurassic Park” e “Il ritorno dello Jedi”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!