I tanti bei presepi di Casarsa valgono una visita

22 Dicembre 2019

CASARSA. Rimarrà aperta, anche durante le festività natalizie, la mostra “Presepi in Glisiut – La vita nelle vita” con le opere dell’artista Alberio Castellarin realizzate a mano su tronchi o radici di vite. La mostra presepiale ospitata nell’Antica Chiesa di Santa Croce a Casarsa sarà visitabile fino al 6 gennaio 2020 con i seguenti orari: il sabato dalle 15 alle 18 e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 (chiuso il 25 dicembre e il 1 gennaio). Per tutti i presepi in esposizione si potrà fare un’offerta e il ricavato verrà destinato al progetto “Si può dare di più” che prevede il recupero e la salvaguardia dei preziosi affreschi che arricchiscono Il Glisiut, realizzati da Pomponio Amalteo ma nei quali si vede la mano del noto suocero del pittore, ovvero Il Pordenone.

Oltre alla mostra presepiale di Alberio Castellarin allestita al Glisiut, si potranno visitare altre Natività nel territorio comunale: il presepe parrocchiale itinerante a Casarsa, l’altra mostra a Versuta con il presepe monumentale all’esterno della chiesa di Sant’Antonio e all’interno i presepi di Giuliano Sessolo, Giuseppe Nogarotto, Gino Cristante, Eugenio Rosa, Gino Toneguzzo, lo spettacolare presepe in movimento realizzato dal giovane talentuoso artista locale Mirco Casotto e allestito in via Tofane, 1 e l’esposizione lungo la via a Borgo Runcis di San Giovanni, sulle finestre delle rustiche case e all’interno della chiesa di Sant’Urbano e nel cortile della Cjasaluna.

Tra gli altri appuntamenti in programma per il periodo natalizio, anche l’appuntamento col cinema del 29 dicembre al teatro Pier Paolo Pasolini. Infatti, alle 16, verrà proiettato l’attesissimo “Frozen 2 – I segreti di Arendelle”, il seguito di uno dei film di animazione più visti della storia con protagoniste le eroine Elsa e Anna.

Maggiori info su: www.procasarsa.org

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!