I finalisti del Premio letterario Latisana per il Nord-Est

4 Maggio 2022

LATISANA. Garlini, Jergović e Veladiano: ecco i finalisti dell’edizione 2022 del 29° Premio Letterario Internazionale “Latisana per il Nord-Est”. La premiazione è prevista per sabato 11 giugno. Matteo Bussola vince il Premio Territorio Coop Alleanza 3.0.

Alberto Garlini con “Il sole senza ombra” (Mondadori), Miljenko Jergović con “L’attentato” (Nutrimenti) e Mariapia Veladiano con “Adesso che sei qui” (Guanda): sono i tre finalisti del Premio Letterario che da quasi 30 anni dà voce alla migliore produzione letteraria, a specificità, storia e anima dell’area di confine formata dal Triveneto e dai Paesi confinanti. Matteo Bussola con Il tempo di tornare a casa (Einaudi) si aggiudica invece il Premio Territorio Coop Alleanza 3.0: il vincitore è stato scelto dai sette componenti della giuria territoriale – estratti a sorte tra 40 candidature arrivate dall’Italia e dall’estero – che hanno potuto leggere i 12 titoli precedentemente selezionati dalla giuria tecnica.

Presieduta da Cristina Benussi e formata da Martina Cicuto (Assessore alla Cultura di Latisana), Valentina Berengo, Angelo Floramo, Antonella Sbuelz, Pietro Spirito e Luigi Zannini, la giuria tecnica ha competenze trasversali nei diversi settori della letteratura, dal medioevo alle minoranze linguistiche, passando per il teatro e la prosa, e ha scelto tre opere molto diverse tra loro, capaci di raccontare vite e persone, ma anche momenti fondamentali della storia contemporanea e passaggi generazionali che hanno segnato profondamente cultura e società.

“Arriveranno in finale tre storie avvincenti, emozionanti, oscure e a tratti comiche: – commenta Cristina Benussi -. C’è il racconto di una generazione contestatrice e anticonformista di fine anni ’70 con tutti i suoi sogni, le delusioni e le sconfitte; c’è l’omicidio che scatenò la Prima guerra mondiale presentato non tanto come ricostruzione storica, ma attraverso lo sguardo, i dubbi e le angosce di persone comuni. E c’è la narrazione di una malattia come l’Alzheimer che rende forti i deboli e viceversa e che, pur distorcendo ricordi e realtà, non può cancellare i legami più profondi e l’amore tra le persone. Anche la scelta della giuria territoriale è azzeccata – sottolinea Benussi -. Matteo Bussola ambienta il romanzo in una stazione, archetipo per eccellenza dell’incontro e dell’intrecciarsi di vite e storie: è un compendio dei possibili itinerari individuali che l’uomo contemporaneo può scegliere”.

Per conoscere il vincitore del Premio Narrativa 2022, bisogna aspettare l’evento di chiusura del Premio, una grande festa dedicata agli scrittori, ai libri e agli amanti della buona lettura organizzata e coordinata dalla Biblioteca di Latisana con la direzione artistica e organizzativa di Bottega Errante. Appuntamento sabato 11 giugno alle 20.45 al Teatro Odeon di Latisana per l’assegnazione finale del Premio. Ingresso gratuito su prenotazione (biblioteca@comune.latisana.ud.it, tel. 0431 525179-181, cel. 338/6879837 anche whatsapp) nel rispetto della normativa anti Covid vigente. La premiazione sarà trasmessa in diretta streaming sul canale YouTube del Comune di Latisana.

Una grande coppia condurrà la serata: sul palco ci saranno, infatti, Loredana Lipperini e Graziano Graziani, entrambi scrittori e conduttori radiofonici di Fahrenheit il programma giornaliero di Rai Radio 3 dedicato ai libri e alle idee. Insieme a loro, Petunia Ollister, nome d’arte di Stefania Soma, che, oltre a scrivere per Robinson, l’inserto culturale di Repubblica, regala ai suoi oltre 55mila follower su Instagram i #bookbreakfast, foto e recensioni di libri scattati sul tavolo della colazione.

“Guardiamo a questo evento con grande attenzione – ha commentato il Presidente del Consiglio Regionale Piero Mauro Zanin –: pur nascendo da una piccola comunità, è stato capace di trasformare Latisana in un crocevia di cultura che si apre al mondo. Radicato sul locale, il Premio guarda all’internazionalità senza spersonalizzarsi e senza dimenticare il legame con il proprio territorio: un valore aggiunto straordinariamente attuale dopo il momento di difficoltà che abbiamo vissuto e stiamo ancora vivendo”.

“Sono onorata di essere parte attiva di questo splendido Premio Letterario – commenta l’assessore Martina Cicuto -. Leggere i libri in concorso mi ha fatto vivere infinite emozioni diverse, come solo la lettura sa fare ed è stato davvero difficile dover scegliere. Quest’anno, nonostante la data del Premio sia stata anticipata, sono pervenute le candidature di ben 46 libri. La Giuria Territoriale è stata un’altra grandissima soddisfazione: 40 lettori, dalla Germania alle nostre Isole si sono candidati per farne parte! Tutto ciò a dimostrazione che il nostro Premio, quest’anno alla sua 29^ edizione, sta ricevendo apprezzamento e conferme da un pubblico sempre più ampio e che lo considera ormai un evento di riferimento e da non lasciarsi scappare”.

Ci sarà uno spazio speciale anche per i giovani scrittori di domani: i 15 ragazzi del Liceo Linguistico Martin di Latisana, guidati dalla professoressa Laura Paviotti, che hanno seguito il laboratorio di scrittura creativa di Lorenza Stroppa, vedranno presentato in anteprima il libro che raccoglie i loro racconti inediti prodotti durante il corso. Accompagnati sempre da Petunia Ollister – affiancata da Francesca Spangaro alla conduzione – saranno i protagonisti dell’evento speciale organizzato alle 11 di sabato 11 giugno, sempre al Teatro Odeon. L’incontro è dedicato alle scuole, ma è aperto anche al pubblico (posti limitati, ingresso solo su prenotazione).

“È il nostro terzo anno al Premio Letterario Latisana – commenta Simone Ciprian, presidente dell’associazione Bottega Errante –. Siamo davvero orgogliosi del percorso che sta facendo avvicinandosi all’importante traguardo della trentesima edizione. Basta dare uno sguardo agli ospiti che saranno a teatro l’11 giugno: condurrà Graziano Graziani, voce di Fahrenheit e scrittore, mentre Loredana Lipperini, anche lei conduttrice di Fahrenheit, tornerà a Latisana per dialogare con i finalisti. E poi sul palco Petunia Ollister, la prima persona che ha saputo raccontare i libri su Instagram”.

Il Premio Letterario Internazionale “Latisana per il Nord-Est” è reso possibile grazie al sostegno di Fondazione Friuli, con il contributo di BancaTer e in collaborazione con Coop Alleanza 3.0, che finanzia il Premio Territorio. Ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Cultura, del Consiglio della Regione Fvg, di PromoturismoFvg, di Associazione Italiana Biblioteche – Sezione Friuli Venezia Giulia, sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con Cartolibreria Il papiro e con l’Isis Mattei di Latisana.

“Sosteniamo da diverse edizioni il Premio Latisana – ha sottolineato Enza Vio di Coop Alleanza 3.0 –. Ci dà l’opportunità di essere vicino ai clienti anche attraverso la cultura e di valorizzare il territorio con un premio a lui dedicato”.

Condividi questo articolo!