I CuriosiFvg in visita alla mostra del Premio Valcellina

3 Luglio 2019

UDINE. Tra i prossimi appuntamenti volti alla promozione del bando Premio Valcellina, sarà la visita alla mostra al Museo Etnografico di Udine venerdì 5 luglio, a partire dalle 15.30, da parte di una delegazione del gruppo “#CuriosiFvg2019”: giovani operatori turistici, selezionati dall’Irse, provenienti da 9 paesi europei. Accompagnati dalla Presidente dell’Irse Laura Zuzzi, saranno guidati lungo il percorso museale da Annamaria Poggioli e Barbara Girardi.

L’iniziativa “#CuriosiFvg2019 – Hands&Brain&Heart” Workshop internazionale residenziale consiste nel far vivere ad un gruppo di 25/30 laureati e professionisti di 12/15 Paesi Ue, Est Europa, Russia, Balcani e Cina, selezionati tra operatori (22/35 anni) già inseriti nel settore del turismo e commercio internazionale o in formazione (con precedenza a chi non è mai stato nella nostra regione), una full immersion di venti giornate in esperienze e interazioni, affinché, venendo a contatto con tracce di storia del territorio, capacità di sviluppo e innovazione, ricchezza di rapporti umani, rispetto dell’ambiente, possano divenire originali FvgGreeters, promotori nei loro Paesi di provenienza di un’immagine di eccellenza, qualità della vita e bellezza, capace di trasmettere calore e accoglienza.

La mostra Valcellina Collection, realizzata in collaborazione con il Comune di Udine e Udine Musei, al Museo Etnografico del Friuli di Udine, è visitabile in questi giorni e racconta parte della memoria storica del Premio Valcellina. Fino al 1° settembre, saranno esposte 14 opere, che provengono da Taiwan, Polonia, Ungheria, Giappone, Slovacchia e naturalmente Italia, e che fanno parte della Valcellina Collection, la collezione che Le Arti Tessili ha raccolto nelle dieci passate edizioni del concorso.

Il prestigioso Premio Valcellina – Concorso internazionale di Arte Tessile Contemporanea – in questa undicesima edizione punta sul tema We(h)ave, gioco di parole tra to weave (tessere) e we have (abbiamo), ovvero una sfida per i giovani artisti a farsi interpreti del presente, dialogando con la memoria storica, per cercare visioni innovative e attraverso la ricerca artistica progettare una trasformazione culturale e sociale. Le iscrizioni al bando per partecipare al Premio Valcellina sono aperte fino al 31 dicembre 2019 e sono rivolte a tutti i giovani artisti under 35 (nati dal 1 gennaio 1984) e provenienti da tutto mondo, singolarmente o in gruppo, presentando una sola opera che può essere piana, tridimensionale o video di recente produzione e attinente al tema del concorso. “Stiamo cercando di avviare al meglio il percorso dell’undicesima edizione del Premio Valcellina – ha affermato la presidente Annamaria Poggioli – e con orgoglio annunciamo che è arrivata, dalla Lituania, la prima opera in concorso”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!