I concerti di Musica in Villa si ascoltano su Onde Furlane

29 Ottobre 2020

UDINE. I concerti della ventesima edizione di Musica in Villa diventano un format radiofonico e si possono ascoltare in modulazione di frequenza e su internet. Dal 1° novembre il palinsesto di Radio Onde Furlane si arricchisce di un altro nuovo programma in cui è protagonista proprio la musica di qualità proposta dal vivo dal Progetto Integrato Cultura (Pic) del Medio Friuli. La domenica alle 10.30 e in replica il venerdì alle 15 sui 90 Mhz nella maggior parte del Friuli, sui 90.2 Mhz in Carnia e ovunque in rete all’indirizzo www.radioondefurlane.eu, per ben quindici settimane, sarà possibile riascoltare tutti i concerti della ventesima stagione di eventi musicali promossa dal Pic del Medio Friuli, inaugurata lo scorso 26 settembre e in via di conclusione a fine ottobre.

La trasmissione dal titolo Musica in Villa 2020 – in Radio e in Rêt, curata e condotta da Paolo Cantarutti e Marta Savorgnan, sarà un viaggio attraverso la musica e il territorio, tra folk, rock, jazz e classica e corti, ville, parchi e chiesette del Medio Friuli. Il programma riprende così pienamente lo spirito di Musica in Villa, rassegna nata proprio allo scopo di proporre al pubblico interessanti spettacoli musicali dal vivo in suggestivi e talvolta poco conosciuti luoghi di quella parte della pianura friulana che si estende, da est a ovest, tra Mortegliano e Codroipo e, da nord a sud, tra Mereto di Tomba e Muzzana del Turgnano.

La finalità originaria del programma era quella di celebrare i primi vent’anni della manifestazione. Tenuto conto del fatto che, a causa della necessità di fronteggiare la pandemia e di combattere la diffusione del virus Covid19, i concerti di quest’anno hanno avuto evidenti limitazioni di partecipazione del pubblico, tra “posti contingentati” e “porte chiuse”, Musica in Villa 2020 – in Radio e in Rêt diventa un’occasione per far godere ad un audience più ampia il ricco cartellone della rassegna.

Si spazierà dal folk irlandese dell’inaugurale An Irish Night alle Musiche da Oscar, proposte da Giulia Pes, Riccardo Pes e Andrea Boscutti, al concerto di Boris Savoldelli e la sua voice-orchestra, per giungere, tra le altre, alle esibizioni di Marco Colonna, con la sua interpretazione della musica di John Coltrane, e del trio Bonaventura/Nardi/Tavolazzi con il progetto Ghimel, all’omaggio a Plinio Clabassi nel centenario della sua nascita con i soprani Francesca Scaini, Valeria Causin, Letizia Triozzi, il basso Davide Marcon e il pianista Francesco Zorzini, e agli ultimi appuntamenti con Lino Straulino, che riprende in forma di canzone i versi di Ermes di Colloredo, e con il Quartetto Stradivarius.

Saranno riproposti, accompagnati da uno specifico approfondimento di carattere storico, anche i quattro eventi dedicati al seicentesimo anniversario della fine dello stato patriarcale friulano. Contestualmente saranno proposti anche i video integrali dei concerti sul canale YouTube Progetto Integrato Cultura del Medio Friuli abbinati a un tour virtuale dei luoghi sede degli eventi.

Musica in Villa 2020 – in Radio e in Rêt non è l’unica trasmissione che nell’attuale palinsesto di Onde Furlane ripropone i contenuti di una rassegna artistica e culturale. Sino alla fine di novembre, infatti, la “radio libare dai furlans” sta programmando anche Suns Europe 2020. Sclesis di Festival, che il giovedì, il venerdì e almeno in parte anche il sabato alle 13.30, presenta alcuni degli eventi che hanno caratterizzato l’edizione 2020 di Suns Europe il festival delle arti in lingua minorizzata che dal 2015 porta l’Europa in Friuli e il Friuli in Europa in nome della diversità linguistica, dei diritti umani e della creatività.

Questa settimana viene riproposto, in tre parti, l’incontro di presentazione del libro della scrittrice e opinionista catalana Núria Cadenes, Guillem, sull’uccisione del militante indipendentista Guillem Agulló i Salvador per mano di un gruppo di neofascisti. Dal 5 al 13 novembre, in quattro puntate, sarà la volta dell’incontro tra lo storico basco Joseba Asiron e Angelo Floramo dal titolo Conquista! Storiis resistentis tra Navare e Friûl. Dal 19 al 27, con la stessa scansione, sarà proposta la registrazione di Ocitanie, Friûl… Europe, dialogo tra Floramo e Sergio Berardo e Enrica Bruna della band occitana Lou Dalfin su lingue, musiche e identità.

Condividi questo articolo!