I concerti di Carniarmonie

13 Agosto 2021

Umbria Ensemble

MOGGIO. Grandi nomi internazionali e artisti emergenti, solisti, ensemble e formazioni allargate, classica, jazz e contaminazioni, località e panorami mozzafiato: è questa la formula ferragostana del “festival dei festival” Carniarmonie, con un’amplissima varietà di proposte originali. Sabato 14 agosto nel Centro di Aggregazione “Romano Treu” di Moggio Udinese spazio dalle 20.30 alla formazione di fama internazionale UmbriaEnsemble. Gli affermati solisti Maria Cecilia Berioli al violoncello, Luca Ranieri alla viola, Lucrezia Proietti al pianoforte e l’attore Omar Giorgio Makhloufi presenteranno un particolare viaggio dantesco in musica dal titolo Amor che nella mente mi ragiona.

Quartetto vocale Jazzy

Ad alternare i passi scelti dalla Commedia del sommo poeta, l’esecuzione di composizioni di autori contemporanei, tra i più nuovi ed apprezzati, protagonisti di un’opera nuova: “Arpie” di Fabrizio De Rossi, “Il miglior fabbro del parlar materno” di Lucio Gregoretti e “…che solo Amor e Luce ha per confine” di Mons. Marco Frisina. Un lavoro agile e intenso che si preannuncia di particolare suggestione all’ascolto.

Bow&Mallet

Domenica 15 agosto alle 17 al Polo Museale di Cave del Predil a Tarvisio in programma Jazzy Journey!, concerto per voci ed ensemble nelle armonie e nei ritmi tipici della musica improvvisata attraverso una selezione di composizioni tra standard, latin, blues, accompagnati da un quartetto d’eccezione. A capitanare l’insieme è l’ideatore del progetto, il pianista di fama Renato Strukelj, con Nevio Zaninotto al sax tenore, Giovanni Toffolini al basso e Paolo Muscovi alla batteria. Alla band si unisce il quartetto vocale composto da Cristina Del Negro, Angela Ciociola, Luca di Varmo e Fabio Feruglio. Il tutto per un ferragosto che si muove sulle trame irresistibili di un jazz garantito dall’estro e dalla classe degli interpreti.

Gaja Vittoria Pellizzari

Lunedì 16 agosto, invece, ad Arta Terme, sempre alle 20.30, di scena il Bow&Mallet Duo, una formazione dall’insolito organico, con due giovani e brillanti musicisti: Anna Molaro al violoncello e Michele Montagner al vibrafono. Insieme saranno protagonisti di un concerto dove il divino Bach delle Invenzioni, verrà messo a dialogo con composizioni del Novecento e contemporanee. Martedì 17 agosto a Ravascletto (ore 20.30, Chiesa di San Matteo), concerto accattivante dal titolo sibillino: De Mulieribus. Donne, streghe e sirene. Un programma liederistico tutto tedesco dedicato alle figure femminili tra storia, realtà, suggestione e fantasia con il Duo Nachtigall composto dal soprano Gaja Vittoria Pellizzari e dal pianista Alessandro Del Gobbo. Tra miniature per piano solo, la prima parte del concerto si concentra sul lato umano e sentimentale della donna. Come su un’altalena, i brani oscillano tra briosa freschezza, desiderio passionale e la più cupa disperazione, il tutto nel segno di miti e leggende popolari sul lato misterioso del femminile.

Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito. È necessario il Green pass per accedere ed è consigliata la prenotazione su www.carniarmonie.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!