Grotte e acque in Friuli Conferenza al Mfsn

15 Settembre 2021

UDINE. Proseguono le conferenze del Circolo Speleologico e Idrologico Friulano (Csif) nell’ambito del programma di “Una montagna di cultura” con la Società Alpina Friulana per Udinestate 2021. Venerdì 17 settembre al Museo Friulano di Storia Naturale (ingresso via Sabbadini 22) alle 21 Franco Cucchi e Furio Finocchiaro del Dipartimento di Matematica e Geoscienze dell’Università di Trieste e componenti del Csif parleranno di “Grotte e acque in Friuli”.

I massicci calcarei, anche se sono privi di acque scorrenti in superficie, spesso custodiscono riserve d’acqua nelle cavità carsiche presenti al loro interno. Talora queste acque compaiono da sorgenti, che evidenziano come a monte vi siano vie d’acqua anche importanti. La speleologia, fin dai suoi inizi nella seconda metà dell’800, ha come finalità la ricerca delle vie che l’acqua percorre all’interno dei massicci carsici, per conoscerne l’estensione e le potenzialità e per valutare la vulnerabilità delle acque sorgive che l’uomo utilizza. Da più di 120 anni questo è uno degli obiettivi che il Circolo Speleologico e Idrologico Friulano si pone nell’esplorazione e nello studio delle grotte del Friuli.

Venerdì 24 settembre, alle 21, si terrà l’ultima conferenza nella Sala Eventi della Caserma Osoppo, sede della Società Alpina Friulana, in via Brigata Re 29: “Egidio Feruglio geologo: appunti per una biografia”, relatore Umberto Sello, presidente del Csif, che sta catalogando l’archivio del celebre studioso della Patagonia. Per partecipare alle conferenze è obbligatorio registrarsi sul sito della Saf e avere il Certificato Verde sanitario (Green Pass).

La rassegna riceve il sostegno della Regione, del Comune di Udine e della Fondazione Friuli. Il convegno è aperto al pubblico con registrazione e Green Pass sanitario obbligatori: www.alpinafrulana.it/eventi/

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!