Grande attesa per la finale de Il piccolo violino magico

6 Luglio 2019

SAN VITO AL TAGLIAMENTO. Sono state giornate intensissime e vibranti con i primi due round del concorso internazionale violinistico Il Piccolo Violino Magico, contest tra i più prestigiosi al mondo riservato ai geni dell’archetto dai 9 ai 13 anni, che si è guadagnato in poco tempo una grande nomea, contando collaborazioni con i network più significativi del settore, come con l’emittente newyorkese The Violin Channel e the European Union of Music Competitions for Youth.

Domenica 7 luglio alle 16 all’Auditorium Zotti di S. Vito al Tagliamento c’è l’attesissima finale, per cui i biglietti sono quasi ormai tutti esauriti (per prenotazioni: 0434 80251; iat.sanvitoaltagliamento@gmail.com). È stata altissima la preparazione dei sedici giovanissimi concorrenti provenienti da tutto il mondo: Giappone, Korea, Singapore, Stati Uniti, Australia, Russia, Ucraina, Polonia, Norvegia, Svizzera, Slovacchia, Francia e Italia. La giuria internazionale presieduta dal grande violinista Pavel Vernikov ha avuto molto da lavorare, dovendo operare scelte particolarmente difficili nella selezione dei cinque finalisti per l’ultimo round di domenica, accompagnati dall’Orchestra Mitteleuropa in collaborazione con l’Accademia d’Archi Arrigoni diretta dall’eccellente Giancarlo Guarino.

Non solo un grande concorso, con la diretta streaming sul canale YouTube de Il Piccolo Violino Magico, anche per l’attesa finale, in collaborazione con The Violin Channel, ma anche e sempre più un grande festival internazionale dedicato al violino, che richiama moltissimo pubblico e turisti da tutto il mondo, con in programma diversi eventi collaterali. Conferenze, come quella sulla Scuola Violinistica Russa con Vernikov, Krylov e Tretyakov, tre grandi rappresentanti del violinismo sovietico, o la mostra di strumenti musicali antichi nella Chiesa dei Battuti a cura del centro giuliano di musica antica Dramsam. E ancora concerti, dimostrazioni, talk, masterclass e il concerto al Castello di San Vito al Tagliamento con l’Accademia d’Archi Arrigoni che in questi giorni ha dimostrato una solidissima preparazione e una resistenza impressionante, accompagnando i provetti violinisti, dei veri enfant prodige, nel corso di tutti i difficili round.

Le foto sono di Elia Falaschi.

Condividi questo articolo!