Gran concerto a Monfalcone dedicato a Bach e Stravinskij

23 Novembre 2016

MONFALCONE. La stagione musicale del Teatro Comunale di Monfalcone prosegue, venerdì 25 novembre alle 20.45, con un imponente concerto che vede protagoniste alcune fra le migliori formazioni della nostra regione: il Coro del Friuli Venezia Giulia diretto da Cristiano Dell’Oste (nella veste anche di organista), l’Orchestra San Marco di Pordenone, il Collegium Apollineum (orchestra con strumenti originali) e il pianista Federico Lovato. A dirigere il concerto è Marco Feruglio (pianista della scuola di Nino Gardi, poi direttore d’orchestra alla “Bottega“ di Peter Maag), che ha ideato per la serata un affascinante dittico dedicato a Johann Sebastian Bach e Igor Stravinskij.

Il coro del Fvg

Il coro del Fvg

È con Bach, infatti, che fino agli ultimi giorni vive Stravinskij: sul leggio del suo pianoforte c’è il primo libro de Il clavicembalo ben temperato ancora aperto sul Preludio in mi bemolle minore che Stravinskij suonò il 3 aprile 1971, tre giorni prima di morire. A questa costellazione è dedicato il programma del concerto, che propone un Mottetto di Bach (il BWV 225, pura espressione della stupefacente fantasia di tecniche contrappuntistiche del compositore) e il suo Concerto in re minore per organo e orchestra, espressione di quella novità radicale che ha segnato la produzione delle Cantate bachiane dal 1726: l’introduzione di una serie di movimenti concertati con organo obbligato, che conferisce alla musica sacra una dimensione strumentale fino ad allora sconosciuta.

A queste si affiancano due grandi pagine di Stravinskij: il Concerto per pianoforte e orchestra di fiati (1924), in cui i caratteri linguistici e strutturali del suo stile si fondono in perfetto equilibrio dialogico con quelli desunti dal passato, e la Sinfonia di salmi per coro e orchestra, composta nel 1930 in occasione del 50° anniversario della Boston Symphony Orchestra. Capolavoro del periodo neoclassico, composizione religiosa e non liturgica, è una sinfonia nel senso antico di “unione armonica di suoni e canti” e rimane quindi estranea a ogni riferimento formale legato al sinfonismo austro-tedesco. I testi delle tre parti, tratti dalla traduzione della Bibbia detta “vulgata”, concorrono a tracciare il percorso spirituale che dalla supplica, attraverso la fede e la speranza, conduce al giubilo.

Alle 20, nel Bar del Teatro, nell’ambito di “Dietro le quinte” – incontri e presentazioni a corredo dei cartelloni di musica e prosa – il direttore Marco Feruglio illustrerà al pubblico il concerto. Biglietti in vendita presso: Biglietteria del Teatro, Biblioteca Comunale di Monfalcone, ERT di Udine, prevendite Vivaticket e on line su www.vivaticket.it; la Biglietteria del Teatro accetta prenotazioni telefoniche.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!