Gli studenti del Diacono secondi al G7 dei giovani

29 Maggio 2017

CIVIDALE. Si è conclusa con un grande successo la partecipazione del Convitto Paolo Diacono di Cividale allo YounG7, la simulazione del G7 voluta dal mInistero dell’Istruzione nell’ambito delle iniziative legate alla Presidenza italiana del G7 2017, e che dal 22 al 25 maggio ha riunito a Catania circa 150 studenti da tutta Italia, impegnati a dibattere in lingua inglese sugli stessi temi che in queste ore vengono affrontati dai leader mondiali al G7 di Taormina. Su 32 scuole partecipanti, selezionate dal Ministero tra le 118 che avevano segnalato la propria candidatura, il gruppo del Convitto ha infatti conquistato il secondo posto dopo il Liceo Scientifico Talete di Roma.

Un successo dovuto alla preparazione e alla bravura degli studenti del Convitto che si sono distinti nel comitato sulla Tutela dei cittadini lavorando sul tema “Gestione della mobilità umana”: Irene D’Amico e Simone Clavora, come delegati degli Stati Uniti, e Aurora Saccavini e Viktor Toth, a rappresentare la Commissione Europea. Al terzo posto pari merito il Liceo Scientifico Grassi di Latina e il Liceo Classico Tacito di Terni. A giudicare il lavoro dei giovani delegati un panel di esperti del Ministero e dell’associazione United Network, partner tecnico del MIUR nella realizzazione dell’evento. Gli studenti sono stati accolti dal Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli e dal premier Paolo Gentiloni, a testimonianza dell’elevato prestigio e valore del progetto.

La conquista del podio è molto più di una soddisfazione personale per gli studenti vincitori, perché consentirà al Convitto di diventare scuola “polo” per l’organizzazione di una simulazione nazionale che, con modalità analoghe allo YounG7, il prossimo settembre riunirà a Cividale, sotto l’egida del Ministero, studenti provenienti da scuole di tutto il nord Italia.

Condividi questo articolo!