Gli Occhi dell’Africa conclude con una serie di “corti”

10 Dicembre 2018

PORDENONE. Si chiude martedì 11 dicembre la XII edizione de Gli Occhi dell’Africa, rassegna di cinema e cultura africana proposta da Caritas Diocesana, Cinemazero, L’Altrametà e Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone. Alle 20.45 a Cinemazero spazio ai corti con African Shorts! Non mancherà, infatti, il consueto appuntamento con Gli storici spot sull’Africa, interpretati da Giobbe Covatta, e, inoltre, saranno presentati altri affascinanti cortometraggi che tracceranno un ritatto della cultura africana.

Ad aprire la serata Verso le verdi colline del Burundi, un’anteprima del cortometraggio sul progetto Santè a Muynga, attraverso il quale l’associazione di cooperazione internazionale Amahoro Onlus sta costruendo un Centro di Salute in Burundi. Ospiti della serata Andrea Gaspardo e Annalisa Calderan, rispettivamente Presidente e Vice Presidente di Amahoro Onlus e Tommaso Lessio, filmaker. Durante la seratà salirà sul palco anche un altro videomaker, Stefano Lizier, che da anni segue, insieme ai ragazzi di Cinemazero Young Club, il progetto Africa/Pordenone/Andata/Ritorno, una serie di interviste fatte nel territorio pordenonese a varie realtà africane che compongono il variegato mondo multiculturale della città. Ma la serata non si esaurisce qui: sul grande schermo altri 4 interessanti corti (Bolbol, Enjoying Songs, Chebet e Mama Bobo), uno spaccato di usi e costumi africani che chiuderanno questa edizione de Gli Occhi dell’Africa.

Biglietto unico 3 €.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!