Gli Israel Vibrations danno forfait al One Love Festival

11 Luglio 2017

LATISANA. Gli Israel Vibration hanno annullato il loro tour europeo e quindi anche la data di sabato 22 luglio al One Love World Reggae Festival di Latisana. L’organizzazione del One Love Festival si è da subito preoccupata di trovare un valido sostituto e la scelta è caduta su Max Romeo che dividerà il main stage sabato 22 luglio con gli Skatalites e la dancehall di Sentinel Sound. Inoltre ha deciso anche di aggiungere una nuova band la sera del 23 luglio. Oltre ai già confermati Luciano The Messenjah, i sardi Forelock & Arawak e il progetto Dubfiles di Paolo Maldini, sul main stage saliranno i The New York Ska Ensemble. Una lineup finalmente definitiva che si spera riesca a colmare l’assenza degli attesissimi Israel Vibration, gruppo a cui il One Love era particolarmente affezionata e che sperava potessero suonare per la prima volta sul suo palco principale.

Max Romeo

Max Romeo, noto cantante roots giamaicano, classe ’47, esordì nel lontano 1965 insieme al trio dei The Emotions. Comincia la sua carriera da solista nel lontano 1965, lavorando per Bunny Lee. Di lì a poco escono le tracce che lo portano al successo, scontrandosi subito anche con le censure da parte degli inglesi (Wet Dream, bandita dalla BBC, Wine her Goosie). Grazie a Lee Scratch Perry incide i singoli che gli aprono la strada verso un pubblico internazionale: Three Blind Mice, Sipple Out Deh e Chase the Devil. Sempre con la Island Records escono le sue tracce che ancora oggi fanno ballare il pubblico reggae di tutto il mondo: War inna Babylon (grande successo in Inghilterra) e One Step Forward (1976). Si trasferisce a New York nel 1978, dove le sue nuove produzioni musicali restano senza riscontri. Solo nel 1990 rientra in Giamaica, riprende a produrre e incidere dischi e a esibirsi con entusiasmo sui palchi reggae di tutto il mondo.

Nysje

Il progetto creativo New York Ska Jazz Ensemble, anche conosciuto come NYSJE, nasce nel 1994 nella città che gli presta il nome. Sono un gruppo ska jazz, dove l’improvvisazione fa da padrona nelle loro rielaborazioni jazz in chiave ska, reggae, dancehall e rocksteady. Il gruppo nato come side project dei The Toasters, conta tra i suoi componenti anche ex degli Skatalites e dei Scofflaws. Il frontman Fred Reiter fu uno dei sassofonisti dei The Toasters e garantisce insieme a tutta la band, uno show ska fenomenale. La loro pazzesca energia è apprezzata sui palchi di tutto il mondo, si trasforma in festa e allegria con ritmi incalzanti che contagiano ogni pubblico.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!