Gli Incontri di Futurologia

30 Ottobre 2019

TRIESTE. La seconda giornata degli Incontri di Futurologia – giovedì 31 ottobre – è dedicata all’intelligenza artificiale e agli impatti che lo sviluppo della robotica avrà sulle nostre vite. Alle 10, al Teatro Miela, Paolo Gallina, dell’Università di Trieste, e Stefania Operto, della Scuola di robotica di Genova, si confrontano sulla nostra convivenza con i robot umanoidi. Camerieri, badanti… lavorano alle reception, nei supermercati, nei ristoranti e stanno entrando nella nostra vita privata. Anche sotto le lenzuola? I sex robot sono già tra noi e fanno discutere.

A seguire con Tracy Laabs, vice presidente del Wyss Center per la Bioingegneria e la Neuroingegneria di Ginevra, si parla di cyborg e di interfacce neurali: la tecnologia che oggi ci cura, in un prossimo futuro potrebbe garantirci capacità sovrumane, comunicazioni telepatiche e potenziamenti cognitivi. Siamo pronti a una nuova tappa del nostro percorso evolutivo? Tema al centro del film in anteprima internazionale I Am Human che sarà proiettato il 31 ottobre al Teatro Miela alle 17.30.

Alle 12 inizia l’ultimo incontro della giornata con Felice Dell’Orletta e Giulia Venturi, del Cnr di Pisa, e Gabriele Sarti, dell’ateneo triestino, per esplorare un altro scenario: l’utilizzo dell’IA in letteratura. Non fantascienza ma realtà: sono state già prodotte infatti intelligenze artificiali diventate coautrici di opere di narrativa, saggistica e teatro. Incontro a cura di Lets – Trieste Città della Letteratura.

Gli incontri sono a ingresso gratuito.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!