Gli allievi della Pepe portano in scena La quarta parete

12 Maggio 2017

UDINE. Si rinnova anche per questa edizione la collaborazione tra vicino/lontano e la Civica Accademia Nico Pepe. L’occasione è quella del concorso scuole “Tiziano Terzani” che si svolge sabato 13 maggio al Giovanni da Udine, una cornice prestigiosa per accogliere i vincitori dell’edizione 2017 che si sono cimentati sul tema “Prova a immaginare un mondo diverso da quello che conosciamo”.

Studenti e studentesse delle scuole di tutta la regione hanno sempre mostrato un apprezzamento particolare verso lo spettacolo offerto dagli allievi attori della Nico Pepe, quest’anno impegnati sul palcoscenico a dare vita ad una elaborazione tratta dal libro vincitore del Premio Terzani. Affidato alle cure di Massimo Somaglino e Claudio de Maglio e liberamente ispirato al libro “La quarta parete” di Sorj Chalandon, lo spettacolo porta in scena i giovani interpreti che presto concluderanno il primo di corso (Sara Baldassare, Francesca Boldrin, Letizia Buchini, Valerio Caffa, Emanuele Caporale, Filippo Capparella, Matteo Ciccioli, Tiziano Colicchia, Dario Di Carlo, Francesco Garuti, Giulia Grimaz, Massimiliano Kodric, Maria Marra, Rebecca Redaelli, Gloria Romanin, Emma Sartori, Filippo Tampieri). In queste settimane Somaglino e de Maglio hanno lavorato sul riadattamento di un testo che è incentrato su un allestimento teatrale in tempo di guerra: l’Antigone di Anouilh, che deve andare in scena in un cinema di Beirut durante la crisi libanese, con l’intento di dimostrare come il teatro possa essere un piccolo ma importantissimo momento di tregua e riconoscimento reciproco tra le parti belligeranti.

Lo spettacolo chiude e completa la giornata dedicata al concorso scuole, una iniziativa che vicino/lontano ha coltivato con cura e costanza facendola diventare un appuntamento atteso e molto partecipato – quest’anno ha raccolto oltre 1.800 adesioni -, e che si conclude con la rappresentazione affidata agli allievi della Nico Pepe e la consegna dei riconoscimenti effettuata da Angela Terzani. La scelta di presentare il libro vincitore attraverso uno spettacolo teatrale offre al pubblico un approccio immediato e diretto. A Claudio de Maglio è inoltre affidata la conduzione della mattinata, mentre il coordinamento è di Gianni Cianchi.

Condividi questo articolo!