Giuseppe Gibboni, astro nascente del violino al Verdi

19 Marzo 2017

TRIESTE. Concerto imperdibile, lunedì 20 marzo al Teatro Giuseppe Verdi di Trieste, nell’ambito del cartellone musicale 2016/2017 dell’Ente Regionale Teatrale. Alle 20.30 nella Sala Victor de Sabata l’astro nascente del violinismo italiano Giuseppe Gibboni si esibirà con l’Orchestra da camera Ferruccio Busoni diretta dal Maestro Massimo Belli. L’appuntamento è organizzato dall’ERT con il sostegno della Regione e in collaborazione con il Comune di Trieste. Il programma prevede l’esecuzione dell’Ouverture dall’opera “Ademira” di Andrea Luchesi, La campanella per violino e orchestra di Niccolò Paganini, le variazioni sulla Carmen di Pablo de Sarasate e la Sinfonia n. 29 in La maggiore di Wolfgang Amadeus Mozart. I brani proposti fanno parte del primo album pubblicato da Giuseppe Gibboni con l’Orchestra Busoni per la prestigiosa casa discografica Warner Classics, partner anche della serata.

Vincitore assoluto nel novembre 2016 della prima edizione del programma “Prodigi – La musica è vita” (RaiUno), Giuseppe Gibboni ha già dato prova di uno straordinario talento ed è considerato uno dei più promettenti giovani violinisti del nostro paese. Nato nel 2001 in una famiglia di musicisti, frequenta attualmente il X anno di Violino al Conservatorio Martucci di Salerno sotto la guida del M° Maurizio Aiello. Nell’ottobre 2015 ha superato la selezione per l’ammissione all’Accademia Stauffer di Cremona nella classe del M° Salvatore Accardo e da novembre 2016 è allievo dell’Accademia Perosi di Biella nella classe del M° Pavel Berman. Ha partecipato a vari concorsi nazionali e internazionali classificandosi sempre al primo posto e recentemente ha vinto il Premio Viotti a Valsesia, il Premio Claudio Abbado alla Scuola Civica di Milano e il Premio Crescendo indetto dall’Agimus di Firenze. H

Storico complesso fondato nel 1965 da Aldo Belli, l’Orchestra da Camera Ferruccio Busoni è una delle prime orchestre da camera nate in Italia nel dopoguerra ed è la più antica del Friuli Venezia Giulia. L’Orchestra si è posta all’attenzione del pubblico e della critica suonando in Italia e in Europa con solisti d’eccezione quali Salvatore Accardo, Ivry Gitlis, Domenico Nordio, Simonide Braconi, Gianluca Littera, Michael Flaksman, Lucio Degani, Federico Agostini, per citarne solo alcuni.

Il prezzo dei biglietti è 10 euro l’intero, 8 euro il ridotto (under26, over65, abbonati del Circuito ERT, abbonati del Teatro Lirico Giuseppe Verdi e associati della Società dei Concerti), 5 euro il ridotto speciale per gli studenti di Conservatori e Scuola di musica. Ulteriori informazioni e prenotazioni allo 0432.224246/11.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!